Ascolta il tuo corpo

Listen To Your Body Every Day

Imparare ad ascoltare il proprio corpo è fondamentale per avere un tteggiamento mentale equilibrato, sano e positivo in merito ad allenamento, alimentazione e stile di vita in generale.

Saper ascoltare il proprio corpo aiuta a capire quando insistere, quando spingere più forte, quando riposare e quando potrebbe essere necessario apportare delle piccole modifiche alle proprie abitudini alimentari.

Cosa vuol dire ascoltare il proprio corpo? 

E’ molto semplice. Significa prendersi il tempo per valutare come il tuo corpo risponde all’allenamento e al cibo che ingerisci.

Purtroppo al giorno d’oggi è facile essere risucchiati nel vortice frenetico della routine e delle nostre vite cosi impegnate e spesso ci dimentichiamo di fermarci un attimo a riflettere su come ci sentiamo realmente.

In particolare a settembre, quando ci sono cosi tanti cambiamenti: si ritorna alla normalità dopo le vacanze, ormai dimenticate, la stagione e il clima cambiano, aumentano gli impegni lavorativi, famigliari, ci mettiamo in mente di intraprendere mille attività, tra cui la palestra per rimetterci in forma, iniziamo la dieta… è un po’ tanto per il nostro corpo!

Spesso ti viene voglia di mollare tutto, in particolare se hai avuto una giornata o una settimana particolarmente dura. Ascoltando il proprio corpo si cerca di evitare proprio questo, se lo fai ogni volta che introduci dei cambiamenti, in particolare nell’allenamento o nell’alimentazione, non ti ritroverai al punto di scoppiare.

Consigli per ascoltare il tuo corpo

Spesso siamo le prime a darci per scontate, a non ascoltare veramente quello di cui abbiamo bisogno per stare bene e per riuscire ad arrivare ovunque. Ecco qualche consiglio per non metterti in secondo piano e non arrivare a un punto di rottura con i tuoi obiettivi:

1. Scrivi le tue sensazioni

E’ un buon modo per prendere consapevolezza della reazione del tuo corpo a diversi stimoli e di cosa lo fa stare meglio.

Puoi annotare come e quanto hai dormito, come ti senti dopo aver mangiato determinati cibi, le tue sensazioni dopo un allenamento particolare.

Scrivi cosa intendi fare ogni giorno per prenderti cura di te stessa. Bastano anche solo cinque minuti per te, per pensare, oppure un obiettivo come bere più acqua del solito o dormire sufficientemente ogni notte.

2. Mangia con la testa

Purtroppo la socialità, lo stare insieme sono spesso collegati al cibo. Quindi spesso ci ritroviamo a cene, aperitivi, pranzi, dove si mangia più di quanto sia veramente necessario, solo perché dobbiamo farlo. Lo stesso vale per tutte quelle volte in cui mettiamo nel piatto una porzione troppo grande, oppure quando mangiamo senza nemmeno accorgerci di cosa stiamo mettendo in bocca e poi alla fine ci chiediamo “ma ho mangiato?”.

Per poi ritrovarsi con la stessa fame di prima.

Mangiare con la testa significa prestare maggiore attenzione al nostro senso della fame. Non significa privarsi di quello che ci piace, ma semplicemente mangiare quando si ha fame realmente e accorgendosi di farlo! Sii consapevole di quello che metti nel piatto e prenditi il tempo di gustarlo pienamente. Pensa se ti piace quello che stai mangiando o se stai mangiando solo perché devi.

Prenditi un attimo per pensare a come ti fa sentire quello che mangi. Una maggiore attenzione ai valori nutrizionali dei vari alimenti, può aiutarti a capire perché certi cibi (in particolare quelli molto lavorati) ti lasciano affamata invece che sazia.

Fare scelte consapevoli a tavola non vuol dire che devi rinunciare a tutto ciò che ti piace. In realtà talvolta mangiare quello che desideri ti spinge a mangiare meno e a restare sul pezzo. A evitare inutili abbuffate che non ti lasciano nulla in termini di gusto e ti rendono solo gonfia, appesantita e di malumore perché non ti sei nutrita correttamente.

3. Prenditi del tempo per te

E’ importante che ti prenda cura di te stessa. Non aspettarti che lo facciano solo gli altri, sei tu in prima persona a doverlo fare. Il riposo, il recupero sono importanti quanto l’allenamento in se. Non si tratta di prendersi ore e ore di tempo, talvolta bastano 10 minuti al giorno. Per fare una breve passeggiata, per una pausa relax, per riportare il tuo corpo e la tua mente in equilibrio, al giusto ritmo. Almeno una o due volte al mese concediti un massaggio rilassante o per togliere le tensioni. Dedica del tempo regolarmente allo stretching, fai un bagno caldo, dedicati alle attività che preferisci. Programma dei periodi di stacco dall’attività sportiva, in particolare se è molto intensa, se ti senti stanca, se senti che ti stai per ammalare. Non vivere male questi stop, sono delle pause nel presente, ma dei boost per il futuro.

4. Medita

Meditazione, yoga, Pilates, sono attività che agiscono positivamente sull’animo, rilassano e ti riportano in sintonia con il tuo corpo. Basta anche solo fare qualche respiro profondo e prendere consapevolezza del proprio corpo.

La meditazione ti aiuta anche a ridurre lo stress e a liberare la mente.

5. Identifica le tue fonti di stress e di ansia

Per battere un nemico, bisogna per prima cosa conoscerlo. Cerca di capire da cosa dipende il tuo stato di stress, l’ansia costante che provi. In questo modo sarà più facile adottare le strategie giuste per ridurli e riprendere il controllo evitando un burnout.

Se sei stressata o ansiosa, probabilmente sarai tachicardica, avrai il respiro corto, i muscoli della nuca e delle spalle tesi e contratti. Ridurre i sintomi dell’ansia ti può aiutare a combatterla definitivamente.

6. Cerca di comprendere come reagisce il tuo corpo all’allenamento

Concentrarti sulla respirazione a ogni movimento ti aiuterà a creare una connessione immediata con i muscoli del tuo corpo. Ascolta i segnali del tuo corpo durante l’esecuzione di ogni esercizio: ti senti più energica, più flessibile, più forte? Se avverti dei miglioramenti, sarai più motivata ad andare avanti e insistere.

7. Pensa a cosa ti serve

Piuttosto che soffermarti sui desideri del momento, pensa a quello che serve veramente al tuo corpo in quel momento. Ti aiuterà a interrompere cattive abitudini e a prendere scelte più salutari.

Un esempio? Ti svegli con una voglia tremenda di fare colazione al bar con cappuccino e croissant? Prenditi un momento per pensare a come ti senti, al perché ti è venuta questa voglia, è davvero una necessità? Non pensi che una colazione equilibrata con una spremuta d’arancia, delle uova e del pane tostato sia un’opzione più nutriente, in grado di tenerti sazia più a lungo?

Lo stesso vale per l’allenamento. A volte spingersi oltre i tuoi limiti può aiutarti ad arrivare proprio dove desideri, ma talvolta produce solo l’effetto contrario perché in realtà il tuo corpo ha bisogno di recuperare con un lavoro a intensità più bassa.

8. La parola d’ordine è moderazione

E’ importante conoscere i tuoi limiti, che si tratti di attività fisica o di alimentazione.

Ascoltare il tuo corpo ti aiuterà a capire quando è il caso di fermarti e quando invece hai bisogno di qualcosa in più!

Se segui il principio della moderazione, potrai concederti tutto: i tuoi cibi preferiti, giornate di riposo sul divano a guardare la tv o legggere, allenamento sostenibile e sano. Soprattutto non dovrai rinunciare a niente di ciò che ti piace.

9. Va dove ti porta il… corpo

Varia la tua routine di allenamento in base alle tue sensazioni. Ti senti in forma? Prova a battere uno dei tuoi record. Ti senti scarica e senza energie? Allenati, ma rallenta.

Lo sanno bene gli atleti, per i quali il recupero è fondamentale. Senza il recupero mentale e fisico si è più predisposti agli infortuni. Recuperare e prendersi il proprio tempo è un modo di rispettare il corpo. Con il recupero si migliora la performance. Bisogna ascoltare il proprio corpo senza sentirsi in colpa, e assecondarlo quando ci chiede di fermarci. Il recovery fa parte dell’allenamento per ottenere risultati migliori.

Alternare l’intensità del tuo allenamento in base a come ti senti è una forma di autoregolazione. Ci vuole pratica, ma in questo modo non rischi di mollare perché hai esagerato e non ce la fai più. Con il passare del tempo imparerai a restare “in pista” senza incorrere in stress eccessivi. Scoprirai cosi che prendendo decisioni intelligenti migliorerai il tuo stato di benessere in generale.

Ti sentirai più felice e prendere delle scelte sane, consapevoli, equilibrate non ti costerà fatica, sarà un vero e proprio piacere, perché avrai la certezza di fare qualcosa di buono per il tuo corpo e la tua salute.

Per aiutarti a impostare un nuovo stile di vita, a iniziare un nuovo percorso, noi ci siamo! Contattaci 091 743 45 58 o info@csm-minusio.ch

Buon benessere!

Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments