Correre per dimagrire? 10 regole da rispettare

Con l’arrivo del caldo (e lo spauracchio della prova costume) si moltiplicano le persone che si mettono a correre. Per dimagrire magari, ma anche per godersi appieno le giornate, magari fin dalle prime ore del giorno, quando il caldo è ancora gestibile.

Lo sanno tutti, abbinare una sana alimentazione al movimento è il modo migliore per dimagrire. Tra l’altro non sempre l’allenamento aerobico, da solo, è la scelta giusta, leggi l’articolo relativo, clicca qui

In ogni caso sono molti i benefici che la corsa può apportare al nostro organismo. Poiché il running impegna il nostro corpo dal punto di vista cardiovascolare e osteoarticolare, quindi è meglio iniziare a piccoli passi.

Quando si è molto in sovrappeso, ad esempio, non è una buona idea iniziare subito a correre: le sollecitazioni e il peso eccessivo potrebbero presto procurare problemi. Il running è un impegno non da poco dai punti di vista cardiovascolare e osteoarticolare. Ciò significa che se siamo sedentari e abbiamo accumulato chili in eccesso dobbiamo percorrere alcuni step e rimetterci in moto in modo graduale.

Cominciare a correre: quanto e come

All’inizio la corsa può essere sostenuta da chi è modestamente in sovrappeso, se oculatamente gestita: meglio scegliere di praticarla su un manto erboso, con scarpe protettive e non più di due volte alla settimana.

Qualche seduta di rafforzamento muscolare in palestra per tonificare la muscolatura delle cosce  è sempre consigliato.

Le 10 regole da rispettare per approcciarsi al movimento evitando di farsi male 

1) Dedicare almeno 15’ allo stretching con esercizi di allungamento della muscolatura degli arti inferiori.

2) Cominciare il movimento con almeno 10’ di cammino prima di passare alla corsa.

3) Scegliere un terreno soffice come il prato o in alternativa uno sterrato regolare.

4) Usare scarpe protettive con suola in grado di ammortizzare l’impatto del piede con il terreno.

5) Ai primi segnali di affaticamento muscolare, fermarsi per alcuni esercizi di stretching, riprendere il cammino e, dopo qualche minuto, la corsa.

6) Dopo i primi approcci, anche se tutto procede per il meglio, svolgere per due giorni un’attività alternativa di tipo aerobico prima della seduta successiva.

7) L’inizio di una attività come la corsa richiede un’alimentazione equilibrata, con un corretto apporto proteico a sostentamento della muscolatura particolarmente impegnata. È importante anche il giusto apporto idrico a fronte di una maggiore sudorazione.

8) Nella corsa c’è un particolare impegno eccentrico della muscolatura degli arti inferiori: alcune esercitazioni propedeutiche come il salto con la corda non sono da trascurare.

9) È indispensabile una muscolatura addominale efficiente a difesa della schiena.

10) Mettersi in moto può non condurre a un immediato calo ponderale. Inoltre l’attività aerobica può spingere il corpo anche a utilizzare il muscolo e di conseguenza abbassare il metabolismo basale, quindi è bene tenere monitorati i cambiamenti della composizione corporea con un apposito test.

Per maggiori informazioni e per un allenamento personalizzato, contattaci 091 743 45 58 o info@csm-minusio.ch

A presto

Team Centro Sportivo Minusio

*****************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo
di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattato entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments