Frutta di stagione: quale mangiare?

GettyImages-599722504In estate è un vero tripudio di questo regalo della natura: la frutta!
Capita spesso che molte persone, complice il caldo, preferiscano mangiare della frutta invece di un pasto. Ma bisogna stare attenti, perché la frutta è molto zuccherina (= carboidrati). 
Scopriamo insieme la meno calorica per una linea perfetta! Ricca di vitamine e preziosi principi nutritivi, la frutta in estate è utile come antiossidante contro i radicali liberi e come depurativo e drenante.

Ammettiamolo, l’estate è la stagione che più offre in ambito alimentare: frutta e verdura, colorata e golosa, perfetta per menu vegetariani e non. A cominciare dal frutto per eccellenza, l’anguria, utilizzata anche per creme e trattamenti viso e corpo all’insegna della freschezza e un toccasana per la pelle perché ricca di antiossidanti. E anche la meno calorica. Oltre al fatto che in questo periodo dell’anno, grazie proprio all’abbondanza di frutta e verdura, è facile l’assunzione di vitamine e sali minerali e un minor apporto di calorie.

A tal proposito, ecco quali sono i frutti estivi meno calorici:

ANGURIA
In assoluto il meno calorico e probabilmente il più rinfrescante. Contiene solo 34,7 calorie ogni 100 grammi, dolce ma non troppo, si può inserire anche come ingrediente di insalate, perfetta ad esempio con rucola e feta, oltre che di macedonie. Contiene un importante antiossidante, il licopene, responsabile della colorazione rossa.

Gustosa e fresca, l’anguria è il frutto per eccellenza dell’estate. Ha un sapore zuccherino, ideale per soddisfare la voglia di dolce a fine pasto o a merenda. Ma va bene anche se si è a dieta oppure fa ingrassare?
L’anguria è ricca di acqua che disseta e dà un senso di pienezza. Di contro, però, contiene tanti zuccheri semplici che vengono assimilati velocemente dall’organismo. Se ne mangiamo in grandi quantità la glicemia sale rapidamente e provoca un picco di produzione dell’ormone insulina, che stimola la fame e può favorire a lungo andare la comparsa di diabete, sovrappeso e altri disturbi.
Il momento migliore per mangiarla?
Sì a una fetta di anguria dopo un pranzo o una cena leggera. No invece se il pasto è stato abbondante. Il rischio è di aumentare il carico glicemico. Meglio mangiarla a metà mattina o a metà pomeriggio come spuntino spezza fame insieme a qualche noce o mandorla, ricche di fibre che rallentano l’assimilazione degli zuccheri e prolungano il senso di sazietà.
MELONE
Come l’anguria, il melone è ideale per fare il pieno d’acqua con 41,9 kcal / 100 grammi. Ricco di vitamina A, B e C e betacarotene, può essere gustato anche in insalata. Attenzione anche in questo caso al contenuto di zuccheri. Meglio non associarla in un pasto ad altri carboidrati e a consumarne una porzione contenuta.
ALBICOCCHE
Ricche di carotenoidi, che poi sono i precursori della vitamina A, sono perfette per chi si espone al sole. Apportano 48 calori per 100 grammi, sono anche ricche di ferro, potassio, calcio, magnesio e svolgono azione depurativa e purificante.
PESCHE
Contengono 39 calorie per 100 grammi e sono ricche di vitamina A, E, K e B. Inoltre, favoriscono la diuresi e purificano l’organismo.
MORE
Con 41,1 kcal per 100 grammi, la mora è perfetta per uno spuntino. Ricca di acido folico e vitamine B e C, è ottima per la circolazione e ha un effetto detox, poiché aiuta l’eliminazione delle tossine.
LAMPONI
Contengono 46,3 kcal per 100 grammi. Hanno un’azione diuretica e antinfiammatoria e sono perfetti per aiutare la pelle ad affrontare i raggi solari.
Passiamo ora ad altri due tormentoni di stagione:
La macedonia di frutta già pronta si trova oramai ovunque. Dal bar al supermercato. I vantaggi? È pratica, comoda e veloce da consumare. Ma è anche salutare al pari della frutta fresca da sbucciare? E cosa ha di diverso?
La frutta fresca da sbucciare è maggiormente ricca di minerali, antiossidanti e vitamine come la vitamina A, C ed E che sono sensibili all’aria. Inoltre, ha un indice glicemico minore. Solitamente la  macedonia è condita. Quindi apporta più zuccheri semplici, come fruttosio e glucosio, a rapido assorbimento. Fa innalzare di più la glicemia e l’insulina, favorendo l’insorgenza degli attacchi di fame improvvisi.
Il suggerimento per non rischiare di ingrassare è di mangiare la macedonia di frutta occasionalmente, dando precedenza a tavola alla frutta intera, più ricca di nutrienti. In più, può essere utile abbinarla nello stesso pasto a cibi ricchi di fibre e di grassi “buoni” come i preziosi Omega 3, per esempio alla frutta secca, in particolare noci, mandorle, nocciole, che aiutano a tenere sotto controllo i picchi di insulina e prolungano il senso di sazietà.

Sorbetti, granite e ghiaccioli: come mangiarli senza rischiare di ingrassare

Sorbetti e granite sono ideali per combattere il caldo estivo. Sono golosi e dissetano. Ma vanno bene anche se si è a dieta o si ha la necessità di smaltire qualche chilo di troppo?
Rispetto al gelato  dal punto di vista nutrizionale i sorbetti e le granite sono leggermente meno calorici. In più, hanno il vantaggio di essere privi di grassi. Sono infatti preparati di solito con l’acqua al posto del latte. Non sono però così light come spesso si crede. Apportano molti zuccheri  come il saccarosio e il  fruttosio che consumati in eccesso favoriscono il sovrappeso, il diabete e molti altri disturbi.
Come consumarli
Sorbetti, granite e ghiaccioli mangiati a fine pasto aumentano il carico glicemico. In più, rallentano la digestione rendendo più faticoso il lavoro dell’apparato digerente. Consumati come spuntino tra un pasto e l’altro favoriscono gli sbalzi di glicemia e gli attacchi di fame improvvisi. Ecco perché vanno mangiati occasionalmente e con moderazione.
L’ideale è optare per soluzioni fai-da-te. Per assicurarsi sorbetti, granite e ghiaccioli più light basta congelare la frutta fresca e poi frullarla, senza aggiungere lo zucchero.
Buon sano appetito e buon benessere… estivo!
Team Centro Sportivo Minusio
*****************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo
di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattato entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments