Il segreto dell’alimentazione equilibrata?

Negli ultimi tempi si fa un gran parlare di alimentazione.

Diete, cibi da evitare, cibi “magici”, digiuni…

Più che trattarsi di un fattore puramente estetico si tratta piuttosto di SALUTE e BENESSERE. Si, perché è quello che introduciamo nel nostro corpo a determinare il nostro stato di salute.

Certo è che con tutte queste opinioni divergenti e a volte contrastanti, non si sa più a chi dare retta. Cosi si assiste alla formazione di stili alimentari estremi, esagerati, che con la salute hanno ben poco a che fare. Ci sono persone che si nutrono di sola frutta, altre che evitano completamente i carboidrati, altre ancora che pesano accuratamente tutto ciò che mettono nel piatto, altre che si affannano a conteggiare al centesimo le calorie assunte.

Gli studi in campo alimentare, in relazione agli effetti del cibo sulla salute, hanno portato a molti cambiamenti nelle abitudini alimentari di ognuno di noi. Anche le diverse tipologie di diete si sono susseguite negli anni, a volte seguendo solo mode e tendenze, altre volte sulla base di fondamenti scientifici che hanno portato delle innovazioni in ambito nutrizionale.

Mentre in passato si riteneva che un’alimentazione povera di grassi fosse il metodo giusto per mantenere bassi i livelli di colesterolo ed evitare cosi problematiche cardiovascolari come l’aterosclerosi, oggi gli studiosi sono giunti alla conclusione che un programma nutrizionale a ridotto contenuto di carboidrati è utile per combattere l ‘epidemia di obesità e diabete che affligge il mondo moderno. Cosi oggi non sono più i grassi ad essere demonizzati e totalmente banditi dalla tavola, ma i carboidrati.

Ulteriori studi hanno dimostrato che il tipo di grassi e proteine utilizzati per sostituire i carboidrati in una dieta a basso contenuto di carboidrati è determinante in tema di aspettativa di vita. Lo studio è stato effettuato su un gruppo vegetariano e un gruppo onnivoro. Entrambi sono stati sottoposti a un regime alimentare low-carb. Al termine del periodo di riferimento il gruppo vegetariano ha presentato un rischio di morte ridotto del 18%, mentre quello onnivoro aumentato del 18%. Si presume che l’assunzione di una quota elevata di grassi e proteine animali inneschi processi infiammatori nel corpo e che lo stress ossidativo acceleri l’invecchiamento biologico. Inoltre il ridotto consumo di frutta e verdura potrebbe causare stati carenziali di vitamine e micronutrienti.

Cosa fare dunque?

La parola chiave, il segreto dell’alimentazione equilibrata è… MODERAZIONE! Sebbene i carboidrati non siano un macronutriente essenziale (poiché il corpo è in grado di produrli da se mediante la gluconeogenesi, al contrario di grassi e proteine) un certo apporto deve essere garantito per fornire al corpo il fabbisogno energetico immediato.

Come ti abbiamo già detto più volte, in tema di alimentazione è bene non improvvisare, non seguire diete scaturite da mode e tendenze del momento e senza alcun fondamento scientifico e affidarsi a chi ha le giuste competenze e sia in grado di valutare i tuoi bisogni considerando anche eventuali problematiche di salute.

Buon benessere

Team Centro Sportivo Minusio

****************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo
di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattato entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments