Come prevenire gli infortuni nello sport

sport-e-infortunioUn infortunio è un evento traumatico che colpisce l’apparato muscoloscheletrico e può essere reversibile ma anche irreversibile.

Gli infortuni nello sport sono eventi abbastanza frequenti, a volte per il tipo di sport stesso, a volte semplicemente perché ognuno di noi ha una certa predisposizione genetica per certi tipi di infortunio.

Ad esempio alcuni sportivi sono più predisposti ad avere infortuni alla spalla e altri più predisposti ad avere infortuni al ginocchio.

Su questa predisposizione non c’è molto da fare, ma si può e si deve agire per prevenire nel migliore dei modi; anche se purtroppo a volte si viene a conoscenza di certi problemi solo quando l’infortunio è già avvenuto.

Ecco 9 consigli da applicare fin da subito se vuoi prevenire gli infortuni e praticare la tua attività sportiva in modo sicuro.

1. Riscaldamento adeguato

La mancanza di riscaldamento muscolare è una delle principali cause di infortuni.
Il riscaldamento non serve solamente a dare quel tono iniziale al muscolo interessato, ma aumenta anche la circolazione sanguigna nella zona che si sta allenando.

Il maggior volume di sangue apporta sostanze fondamentali per i meccanismi energetici, altre utili ai processi di crescita, e anche sostanze specifiche per le difese immunitarie, ai meccanismi di idratazione cellulare e al tessuto connettivo.

Molti trascurano o sottovalutano il riscaldamento. Invece il riscaldamento è parte integrante e immancabile dell’allenamento.

2. Rispettare l’alternanza carico-recupero.

Ogni programma di allenamento prevede dei momenti di carico e dei momenti di recupero per consolidare i benefici dell’allenamento, generando delle risposte da parte dell’organismo, e per consentire al corpo di rigenerarsi ed essere pronto per il carico successivo.

Se non si rispettano le giuste tempistiche di recupero, oltre a rendere meno efficace l’allenamento stesso, si rischia di incorrere in infortuni.

3. Continuità di esercizio e frequenza di allenamento (due/tre volte a settimana)

Per consentire e mantenere l’adattamento dell’organismo.

4. Progressività sia per la quantità che la qualità del lavoro fisico

La gradualità nella progressione è un altro passo fondamentale per la prevenzione degli infortuni.

Muscoli e articolazioni si abitueranno a carichi sempre maggiori senza stress estremi.

Solo un allenatore preparato può stabilire le giuste tempistiche e la progressione di carico per il tuo livello di allenamento e per i tuoi obiettivi; lascia perdere le tabelle scaricate da internet o quelle prestate dai tuoi amici…ognuno è diverso e ha esigenze diverse.

5. Padronanza della tecnica dello sport praticato.

L’unico modo per eseguire gesti atletici efficaci, ma soprattutto sicuri senza incorrere in gesti sportivi errati e dannosi, è farsi seguire da un allenatore preparato e professionale che conosca e insegni la tecnica corretta.

6. Stretching pre-post allenamento

Muscoli flessibili e mobilità articolare sono indispensabili per preservare la salute dell’apparato muscoloscheletrico.

7. Alimentazione e idratazione adeguata e personalizzata in base ai propri fabbisogni.

L’alimentazione deve fornire energia, vitamine, minerali e sostanze utili ai processi chimici ed energetici dell’organismo, messo maggiormente alla prova dell’allenamento.

8. Controllo posturale degli squilibri muscolo-scheletrici.

Immagina il corpo umano come un’orchestra. Questo ha tanti strumenti che suonano insieme armonicamente, ma cosa succederebbe se un componente dell’orchestra cominciasse a suonare in modo stonato?

Lui comincerebbe a suonare male e questo influenzerebbe l’andamento della sinfonia, non solo, ma farebbe confondere e infastidire anche gli altri strumentisti.

Nel nostro corpo esistono diverse catene cinetiche, cioè gruppi di muscoli che lavorano in modo sinergico per mantenere determinate posture ed eseguire determinati movimenti.

Se uno dei muscoli della catena funziona male, tutta la catena funziona male; alcuni muscoli dovranno fare il lavoro doppio e si affaticheranno, si lesioneranno e genereranno altri scompensi.

L’esame posturale porta alla luce questi squilibri PRIMA che si trasformino in infortuni, quindi è un altro fondamentale tassello della prevenzione degli infortuni.

9. Massaggi periodici. Il massaggio sportivo è realmente un alleato degli sportivi perché aiuta a limitare danni conseguenti allo sport praticato e a prevenirne gli infortuni.

Il massaggio sportivo è in grado di limitare danni e fastidi dovuti a muscoli dolenti, gonfi , induriti e resi meno elastici da queste problematiche.

Obiettivo di questo massaggio è quello di alleviare tensioni e gonfiori muscolari, prevenendo infortuni e stanchezza e favorendo la flessibilità muscolare.

A seconda dell’attività che si pratica, si utilizza un gruppo di muscoli preciso. Il massaggio sportivo si utilizza per affrontare i diversi problemi muscolari, con l’obiettivo di far raggiungere ai muscoli sani le massime prestazioni e a guarire i muscoli tesi.

In questo modo il pericolo di avere lesioni si riduce drasticamente.

Lo sport è bello, senza infortuni è meglio!

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments

I nemici della cellulite

alimentazione-cellulite

Oggi ti lasciamo una lista dei nemici che sono la causa della cellulite.

Spesso hai sentito che queste abitudini fanno male senza però comprenderne il significato. È risaputo che se una persona non capisce il motivo per cui non debba fare una determinata cosa continuerà a farla.

La guerra alla cellulite deve essere totale ed è necessario attivare altre precauzioni a livello alimentare e non solo.

1. La rinuncia al caffè e alle sigarette è obbligatoria:
entrambi sono vasocostrittori, quindi, restringendo il diametro dei vasi, riducono la quantità di sangue che arriva alla periferia del corpo e impediscono l’ossigenazione dei tessuti.

2. Le bevande alcoliche favoriscono la ritenzione dei liquidi e il gonfiore soprattutto agli arti inferiori assolutamente da evitare. No agli aperitivi.

3. Una dieta a base di frutta e verdura combatte la stitichezza: un intestino pigro è alleato della cellulite.

Non fare il fai da te per curare il tuo disturbo intestinale, il nostro nutrizionista può aiutarti.

Ti dirà cosa non mangiare, perché è la causa del tuo problema.

4. Riduci il sale che trattiene i liquidi ed elimina i cibi surgelati e precotti, ricchi di conservanti e di zuccheri aggiunti.

5. Evita di assumere posizioni statiche in piedi o sedute per troppo tempo. Se non si può evitarle, cerca di trovare almeno ogni trenta minuti un momento per sgranchire le gambe: è sufficiente camminare o, salire e scendere da un gradino.

Quando sei alla scrivania, al computer siediti correttamente con le ginocchia parallele e i piedi appoggiati al suolo.
Non incrociare le gambe, la pressione sulla zona pelvica rende difficile la circolazione a livello inguinale

Ricapitolando:

NO a caffè e sigarette
NO agli alcolici
NO a posture sbagliate

Via libera a:
frutta verdura
acqua almeno 2 litri al giorno
attività fisica mirata

In palestra trovi questi manuali:
– come sconfiggere la cellulite 1 e 2
– ABC dell’alimentazione
– il ricettario per mangiare sano e sfizioso
– programmi mirati per eliminare la cellulite.

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments

Spalle strette e fianchi larghi?

esercizi-spalleTi identifichi in questa morfologia di donna?

Spalle strette e fianchi larghi?

Per riportare in armonia il tuo corpo è fondamentale che tu alleni anche la parte superiore per aumentare la struttura e la larghezza delle spalle.

Prima di esclamare “Nooo che brutte!!!!”

Guarda le nuotatrici, ad esempio Federica Pellegrini.

Ha un fisico da urlo, oltre a essere nuotatrice è testimonial di diversi brand famosi e calca le passerelle di Milano.

Sei ancora convinta che le spalle larghe siano brutte e poco femminili?

Inserisci nel tuo allenamento anche esercizi per la parte superiore del corpo. Anzi, la cosa migliore è dividere il tuo allenamento, dedicando delle sessioni di allenamento alla parte superiore e altre sessioni alla parte inferiore, così alleni e modelli in armonia tutto il tuo corpo.

Nelle immagini trovi riportati alcuni esercizi che possono aiutarti.

Riscalda sempre la parte che vai ad allenare, non fare mai gli esercizi con carico a “freddo”.

Alzate frontali
Tirate al mento
Curl alternato
Bicipiti ai cavi
Rematore

Sono solo un esempio dei mille esercizi con cui puoi comporre il tuo allenamento.

Puoi fare per ogni esercizio 3 serie da 8 ripetizioni con recupero di 1 minuto e 1/2 tra una serie e l’altra.

Se sei un po’ cifotica (gobba) evita di lavorare i pettorali, aumenteresti la chiusura delle spalle e del tronco anteriormente.

Mentre per modellare i fianchi e i glutei
affondi, squat, stacchi… Sono ideali.

Se non sai come fare questi esercizi guarda il video nelle risorse gratuite della nostra App “6 min per modellare gambe e gluteo”, clicca qui per scaricare l’app gratuitamente
http://onelink.to/te4wtq

Non massacrarti di cardio (bici, step, tappeto) oppure, se proprio non ci vuoi rinunciare, fai un check up per verificare la percentuale di massa grassa, massa magra e stadio della cellulite e definire:
quanto cardio inserire nel tuo allenamento
con quale frequenza eseguire questi esercizi.

Sembrano due informazioni banali ma sono fondamentali per lavorare in modo mirato ovvero:
bruciare massa grassa,
modellare i fianchi,
aumentare il tono delle gambe e dei glutei.

Questi sono aspetti che noi teniamo in considerazione per ogni cliente
ad ogni donna il suo corpo
ad ogni donna il suo allenamento

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments

Il cambiamento che vorrei è…

cambiamento-che-vorreiSe anche tu desideri cambiare:

il tuo aspetto modellando il tuo corpo
avere più energia per non sentirti più stanca
avere un’alimentazione sana che ti faccia mantenere il tuo peso ideale

Qual è il freno che ti tiene inchiodata li?

 

Cambiare è difficile…

ma quali sono le conseguenze del non farlo?

Quante volte hai sentito affermazioni come queste:
Se non cambi ti succederà che
Se continui a oziare diventi una mozzarellina
Meno ne fai, meno avrai voglia di farne
Se non cambi alimentazione avrai problemi di salute

Cambiare è molto difficile e faticoso per questo molte persone non iniziano mai un percorso di cambiamento e si accontentano di ciò che hanno e di come sono.

Il cambiamento è difficile perché ti fa uscire:
dal tuo equilibrio,
dalle tue abitudini, anche se scorrette,
in qualche modo ti senti comunque bene, o meglio al “sicuro” perché conosci questa tua realtà (sbagliata).

Cambiare è difficile, implica uscire dalle proprie abitudini e fare qualcosa di diverso che ti condurrà verso una nuova realtà che non conosci.

È proprio perché non conosci questa nuova realtà che non inizi ad agire, a prendere una decisione.

Quindi preferisci restare lì così come sei, dove sei… lamentandoti tutti i giorni del tuo aspetto, delle tue gambe… questo vale anche nella tua vita privata o lavorativa è più facile lamentarsi che trovare soluzioni, a volte anche drastiche.

Rifletti, quanti cambiamenti hai già affrontato?

Prendiamo un cambiamento comune a tutti, se pensi a oggi si comunica tramite:
sms
whatsapp
mail
Skype

Se ti avessero detto agli albori della nuova tecnologia da oggi comunicherai con … bla bla…

Gli avresti risposto:
“Non ci penso nemmeno, troppo complicato…”

L’avresti vissuto come un cambiamento difficile, impossibile.
Non avresti avuto la voglia di conoscere, utilizzare, qualcosa di cui oggi non puoi fare a meno.

Eppure oggi tutti utilizziamo questa tecnologia per comunicare, anzi se non lo fai sei “antica”.

I cambiamenti della comunicazione li abbiamo vissuti tutti, lentamente, costantemente e se guardi agli anni ’90 era argomento ancora molto sconosciuto.

Oggi tutti comunichiamo così, dai più giovani sino ai pensionati.

Tutti abbiamo subito il cambiamento senza reputarlo difficile e impossibile, siamo passati “attraverso” questo cambiamento senza accorgercene.

Eppure reputi difficile cambiare alcune delle tue abitudini per iniziare a star bene ed ottenere per paradosso qualcosa che desideri veramente:

un corpo nuovo, modellato, gambe toniche e snelle.

Perché?

Oggi hai solo una scelta: decidere di cambiare soprattutto perché riguarda te stessa.

Diventa protagonista della tua vita e non aspettare che accada qualche cosa per cui sarai costretta ad attraversare il cambiamento.

Agisci subito consapevolmente per qualcosa che ti farà star bene, starai meglio con te stessa e anche con gli altri.

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments

Se anche tu ti senti in colpa se non ti alleni tutti i giorni i tuoi “punti critici”…

gambe-tonicheContinua a leggere.

Gambe e glutei sono il tuo tormento?

Quando ti vesti, quando provi un nuovo paio di
pantaloncini, quando vorresti metterti quegli shorts, ma
forse sono troppo corti e non mi stanno bene… e poi si
vedono le gambe grosse e il sedere un po’ molliccio.

Per non parlare del costume. Cerchi di specchiarti davanti al primo vetro che ti capita sotto tiro pur di vedere come stai. Oppure ti scatti un selfie del lato B per vedere com’è la situazione.

E siccome poi non sei mai contenta, cadi subito in depressione e

1. cambi vestiti e metti di nuovo i soliti vecchi pantaloni informi che non fanno vedere le curve;
2. scappi dalla spiaggia, compri subito un pareo, oppure decidi di non alzarti più dal lettino, nemmeno per fare il bagno.

E cosi diventi subito di malumore e inizi a pensare: “Eppure in palestra ci vado, mi alleno, faccio davvero di tutto, cerco di stare attenta all’alimentazione – si è vero faccio uno sgarro ogni tanto, ma ci vuole, no? – seguo uno stile di vita attivo, appena posso esco in bici o a piedi, non uso mai l’ascensore, insomma… UFFFAAAA!”

Sei davvero sicura che ti stai allenando nel modo corretto?

Iniziamo dicendo che per avere un risultato PERFETTO ci vuole tempo, tanto tempo, costanza, pazienza, impegno… e cura per i dettagli. Non solo nell’alimentazione e nel seguire un programma di trattamenti completo (anche massaggi e trattamenti estetici per
favorire la tonicità della pelle, eliminare la cellulite e altri inestetismi come le smagliature), anche – e soprattutto nell’allenamento.

La palestra per te è, oltre a un divertimento, quasi una droga… Ormai non puoi farne a meno. Fondamentale è avere un programma personalizzato, realizzato appositamente per te,
partendo dalla valutazione della tua composizione corporea fino alla frequenza settimanale e ai tuoi obiettivi.

Il programma ce l’hai… ma poi fai di testa tua… perché si, è vero, è importante allenare tutti i gruppi muscolari, però oggi che ho solo petto due squat li faccio lo stesso… E poi il giorno
dopo ancora, ci metto due affondi, tanto ho solo spalle…

Insomma finisce che QUEI gruppi muscolari, quelli sui quali vuoi lavorare di più, li alleni tutti i giorni…

Attenta, perché forse cosi facendo fai più un danno che un guadagno.

Affinché l’allenamento sia efficace, è importante considerare tre fattori principali:

INTENSITÀ’, FREQUENZA, RIPOSO OTTIMALE.

Sono proprio questi i criteri presi in considerazione da un istruttore esperto nella preparazione del tuo programma di allenamento personalizzato.

Quando alleni i tuoi muscoli più duramente di quanto siano abituati a fare, utilizzando pesi maggiori, loro rispondono crescendo. È un processo di autoconservazione di cui il nostro
corpo è dotato che ci permette di adattarci a condizioni impegnative.

Quando ci alleniamo con pesi relativamente alti, stiamo dicendo al nostro corpo: “Non sei più nella tua comfort-zone, perciò o muori di fatica o ti adatti crescendo“. Ed è quello che il corpo fa, recupera crescendo in modo da essere sufficientemente grande e forte da riuscire a resistere la prossima volta che deciderai di sottoporti ad un altro allenamento duro.

Ma qui le cose si complicano. Il processo di recupero da parte del corpo impiega del tempo e se continuiamo a lavorare un muscolo specifico mentre questo sta ancora recuperando lo logoreremo anziché svilupparlo. Ciò avviene quando si entra nella zona di iperallenamento – quando il riposo non è sufficiente al recupero muscolare.

Per determinare la quantità di riposo di cui abbiamo bisogno, dobbiamo considerare importanti fattori: la capacità di recupero del corpo, l’intensità dell’esercizio, la frequenza e la durata, le abitudini alimentari e lo stress. Il recupero ha a che fare con la rapidità con cui il corpo si ristabilisce; l’intensità dipende dalla potenza dell’allenamento; la frequenza, da quanto spesso ci si allena.

Per un recupero efficace vanno riuniti pochi elementi:

1. Il recupero neurologico. Il nostro sistema nervoso regola l’uso dei muscoli e più lavoriamo sui muscoli, maggiore sarà il riposo di cui il nostro sistema nervoso avrà bisogno.

2. Il recupero fisiologico. I muscoli possono diventare più forti e più grandi solo se vengono stimolati attraverso l’esercizio intenso. Pertanto, con un riposo e un’alimentazione adeguati, il corpo inizia un processo di supercompensazione in cui recupera l’energia e le fibre perse e acquisisce nuove fibre diventando più forte e voluminoso. In pratica il recupero fisiologico implica due processi cellulari: le cellule muscolari diventano leggermente più grandi, il che spiega in parte perché i muscoli crescono e si moltiplicano per compensare le cellule danneggiate durante
l’esercizio. Questa moltiplicazione cellulare è il fattore principale che sta dietro alla crescita muscolare.

3. Il recupero mentale. Quando esercitiamo un muscolo, esso avrà di conseguenza bisogno di riposo. Questo lo sappiamo tutti. Ma anche tutto il corpo ha bisogno di quello che viene definito riposo generale. Se il riposo di tutto il corpo non viene preso sul serio, si comincia ad accumulare un livello eccessivo di stress che porta il corpo a raggiungere uno stato di iperallenamento da accumulo di stress.

La mancanza di riposo può rallentare la capacità di recupero del corpo e/o interromperla. È importante che tutto il corpo riposi in modo da rinnovare la sua energia e il suo vigore, in modo che lo stress si disperda. È così che il corpo si mantiene forte, sano e in grado di crescere.

Il riposo più importante è quello che si ottiene dormendo di notte. Non c’è niente che possa essere paragonato a un sonno di 7-9 ore per promuovere il recupero.

Grandi quantità di ormoni anabolizzanti come l’Ormone della Crescita e il Testosterone vengono rilasciati mentre dormiamo. Tuttavia questa attività non inizia finché il sonno non è
profondo. I cicli del sonno possono essere suddivisi in cinque livelli che in pratica descrivono la profondità del sonno. Il sonno profondo ha luogo solo dopo 4 ore, al quarto o al quinto
livello del sonno, quando si ha la fase REM.

Che il tuo obiettivo sia semplicemente tonificare i muscoli, diventare più forte o aumentare la massa muscolare, assicurati di riposare abbastanza attraverso entrambe le tipologie.

Molti fattori devono essere considerati per determinare quanto tempo di riposo sia necessario ai nostri muscoli. Dalle ore che dormiamo la notte, alla nostra dieta, dallo stress quotidiano che sopportiamo alla nostra predisposizione genetica, ci sono una serie di elementi che ciascuno deve inserire in questa equazione. Calcolare correttamente il risultato ci permetterà di raggiungere gli obiettivi fisici che abbiamo stabilito. Non risolvere correttamente l’equazione ci condannerà a un’eterna stagnazione, facendoci perdere tempo ed energie.

Ascoltare il nostro corpo, essere saggi, trattarlo bene. Se vuoi avere prestazioni degne di una macchina dovrai assicurarti della sua manutenzione. Programmazione e pazienza sono tanto importanti nel recupero quanto intensità e tecnica lo sono nell’allenamento.

Perciò non improvvisare! Affidati agli esperti dell’allenamento e… ascoltali! Non fare di testa tua, solo cosi raggiungerai gli obiettivi che ti sei prefissata e avrai il corpo che

 

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments

3 mesi di allenamento il metodo SlimTonic©CSM – 10 Kg

perdere-10-cm-in-4-mesi-al-centro-sportivo-minusio-11 kg di massa grassa mantenendo la muscolatura
– 10 cm di giro vita
– 5 cm di circonferenza coscia

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments

Elimina la cellulite con la spazzola di Tampico

elimina-la-cellulite-con-la-spazzolaturaIl guanto di crine è diverso dalla spazzola

È importante far chiarezza. Per quanto i due oggetti nominati sopra possano sembrare simili, in realtà sono molto diversi per efficacia, scopo e risultati.

A cosa servono?

Il guanto di crine

Il guanto di crine aiuta a preparare la pelle per la depilazione.
Favorisce, infatti, la rimozione delle cellule morte in superficie e aiuta a evitare che si formino peli incarniti.

La spazzola di tampico

La spazzolatura a secco del corpo ideata dall’Abate Kneipp (il padre dell’idroterapia), è una pratica di sorprendente efficacia, per la sua semplicità, e provoca una reazione in tutto l’organismo.

La spazzola di setole naturali in fibra di Tampico, ricavata dalle foglie dell’Agave Messicana, ha un’impugnatura in legno di faggio che permette la spazzolatura del corpo.
Una pratica igienista indispensabile per mantenere vitalità e salute.

I benefici sono molteplici:

  • Elimina le cellule morte
    Riduce i peli incarniti fino a farli scomparire
    Stimola la circolazione linfatica e venosa
    Riduce la pesantezza delle gambe
    Favorisce l’eliminazione delle tossine nei tessuti che sono la causa della cellulite.
    Terminato l’allenamento la spazzolatura favorisce il recupero muscolare, riduce la stanchezza dovuta all’allenamento.

La spazzolatura “ricevuta”, ovvero se ti viene eseguita da un’altra persona, ha un effetto importante sul rilassamento.

La pelle è l’organo più esteso dell’essere umano, ricca di recettori, ci protegge dagli agenti patogeni esterni.
Per effetto della spazzolatura i recettori inviano segnali positivi al cervello e ciò permette un rilassamento generale.

Detto questo si può comprendere che guanto di crine e spazzola di tampico sono simili ma molto molto diversi tra loro in termini di benefici.

Nel nostro Centro prima di effettuare trattamenti corpo, anche il trattamento di epilazione, eseguiamo prima la spazzolatura.

Le nostre clienti continuano a casa questa pratica per un benessere quotidiano.

Non dire “Non ho tempo, sono di fretta”.

Ci vogliono 3 minuti al giorno.

Puoi acquistare la tua spazzola tramite la nostra App.
Se non l’hai ancora scaricata clicca qui

Oppure acquistala in esclusiva al nostro centro.

Il prezzo della spazzola è di soli CHF 20.-

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments

La postura è la rappresentazione del sé

postura-e-benessereFacciamo un gioco: guardati allo specchio, cosa vedi?

Una spalla più alta dell’altra?
Metti le mani sulle creste iliache ( all’estremità del bacino) vedi una mano più alta dell’altra?

Probabilmente hai degli squilibri posturali!

E’ normalissimo, la postura è un’aspetto che va oltre il fisico:
è influenzata da aspetti cognitivi ed emozionali.
La postura esprime ciò’ che siamo al mondo:
una persona sicura di se’avrà una postura aperta, le famose “spalle larghe”, una persona timida tenderà ad avere una postura cifotica, chiusa.
La postura è l’abito delle nostre emozioni ed esprime la totalità dell’essere.
La postura corretta non è frutto solo di simmetrie , del semplice equilibrio dei vari segmenti del corpo, ma dell’equilibrio del corpo in se’.
Una mancanza di salute si traduce in una postura scorretta.

E’ interessante come una ricerca ha evidenziato problemi posturali fra donne dai 45 anni in su, questo perchè c’è una preponderante inluenza psicologica rispetto all’uomo, probabilmente a causa del più forte carico mentale, correlato alla cura della casa e dei figli,della famiglia più il lavoro, ciò contribuisce ad avere ansia e pesantezza mentale che generano un irrigidimento della muscolatura con conseguenti algie vertebrali e dolori vari.
Il corpo finisce per adattarsi a queste problematiche , finendo col deformare la postura.
Ecco perchè è importante lavorare in maniera preventiva sulla postura e diminuire gli acciacchi dell’invecchiamento fisiologico che non riguardano solo l’apparato muscolo-scheletrico, ma anche il livello viscerale e dei vari organi.

La postura è la nostra “carta d’identità”.

Se sei arrivata fino a qui con la lettura è perchè un po’ ti rispecchi nella “postura errata” e vorresti sentirti più sicura di te,vorresti che i tuoi amici ti facessero i complimenti notando il tuo cambiamento.

Bene, abbiamo quello che fa per te:

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments

Se pensi che cambiare il tuo stile di vita sia troppo difficile e impegnativo, ti sbagli!

corpo-tonico-solo-con-centro-sportivo-minusioPer iniziare e abituare lentamente il tuo corpo ad adottare delle abitudini più salutari, basterebbe rispettare ogni giorno piccoli, importanti accorgimenti che possono aiutarti a farti appassionare del benessere e di uno stile di vita sano.

Leggi il nostro decalogo delle cose da fare tutti i giorni e vedrai già il primo cambiamento.

Diventerà un’abitudine della quale non potrai più fare a meno e avrai la costanza necessaria per portare a termine il tuo progetto.

Poi, se ancora non l’hai fatto, sarai pronta a iscriverti al CSM per programmare il tuo allenamento e trasformare finalmente il tuo corpo nel fisico che hai sempre desiderato.

1. Prenditi il tempo per fare i 3 pasti principali (colazione da re, pranzo da principe, cena da povero)

2. Bevi almeno 8 bicchieri di acqua naturale al giorno

3. Introduci nella tua alimentazione alimenti biologici (tanta frutta e verdura) e cereali integrali

4. Fai attività fisica 2 volte alla settimana

5. Dormi almeno 7 ore per notte

6. Ricordati di fare uno spuntino a metà mattina e uno a metà pomeriggio

7. Mangia almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno

8. Ritagliati un paio d’ore a settimana per fare qualcosa di rilassante o dedicarti a un’attività che ti piace

9. Assumi la frutta lontano dai pasti

10. Limita i carboidrati dopo le 18

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments

Come dimagrire per sempre

come-dimagrireQuante volte ti è capitato di parlare con le tue amiche e sentir dire (o dire in prima persona) “Ma perché non riesco a dimagrire??? Eppure non mangio chissà che cosa… anzi, mangio poco!!!”

Ovviamente dipende da cos’è questo poco e com’è, perché se si tratta unicamente di grassi di certo non sarà facile perdere peso…

In realtà però, nella maggior parte dei casi, la persona mangia davvero poco…

Una colazione dolce al bar, il pranzo fuori con un’insalata (nella migliore delle ipotesi, altrimenti digiuno totale oppure solo uno yogurt e un frutto) e a cena un bel pasto completo con pasta e pane, perché la sera “è l’unico pasto che posso fare a casa, a cena sto con il mio compagno e i miei figli, è l’unico momento di convivialità della giornata”.

Purtroppo, per quanto tutte le obiezioni possano essere comprensibili… non c’è niente di più sbagliato. Specialmente se il tuo obiettivo è dimagrire.

Il nostro corpo è una macchina perfetta e nel corso degli anni (fin dalla preistoria, quando il suo obiettivo era solo quello di farci SOPRAVVIVERE) ha elaborato delle contromisure infallibili per rimediare ai nostri numerosi errori e proteggerci da qualsiasi cosa ci possa capitare e mettere a rischio la nostra sopravvivenza.

E’ esattamente quello che fa quando mangiamo poco. Il nostro corpo, reagisce quasi istintivamente, come per proteggersi, a quello che giudica come l’inizio di un periodo di carestia, cercando in qualche modo di sopravvivere alla minaccia della mancanza di cibo.

Più o meno lentamente, a seconda della restrizione calorica, il corpo inizia a modificare il suo metabolismo, ovvero il quantitativo di energia necessario a svolgere le attività della vita di tutti i giorni.

Immaginate una donna che necessita di circa 1800 Kcal per svolgere tutte le sue attività quotidiane e che per una serie di motivi, inizia a mangiare 1000 Kcal al giorno. Dopo un primo periodo di assestamento e di conseguente perdita di peso il metabolismo continuerà a scendere avvicinandosi sempre di più a quelle 1000 Kcal che vengono introdotte con l’alimentazione ogni giorno.

Questo perché il corpo vedendosi arrivare meno carburante di quanto necessiti in realtà, pensa: “Oh, qui mi sa che è meglio che iniziamo a risparmiare perché sennò finisce male”.

Il problema maggiore è che il metabolismo rallenta molto in fretta e non altrettanto riesce a tornare ai suoi livelli normali.

La perdita di peso fin lì ottenuta è causa di una perdita di liquidi, di una distruzione delle masse muscolari e in minuscola parte di una perdita di massa grassa. Questo innesca un circolo vizioso che rallenta ulteriormente i consumi in quanto le masse muscolari sono importanti acceleratori del metabolismo. Si, hai capito bene, più muscoli hai, e più veloce è il tuo metabolismo, anche quello basale, cioè a riposo, perché i muscoli hanno un fabbisogno energetico maggiore.

Quindi basta dire “il mio metabolismo è in letargo”, “ho il metabolismo lento”… sarà anche vero ma sono solo giustificazioni, forse è il caso di darsi da fare e iniziare a fare qualcosa per aumentare la massa muscolare e dare una scossa al metabolismo.

Per non parlare di quello che un’alimentazione così povera può causare. Dopo una colazione dolce e un pranzo misero se non nullo, chiunque, dopo una giornata di duro e stressante lavoro arriverebbe a casa con una fame tale da divorare l’intero frigorifero…

Ed è così che nell’ultimo pasto della giornata (quando in realtà la giornata è finita e molto probabilmente la serata si passerà in relax) si introducono la maggior parte delle calorie giornaliere.

Le calorie appena introdotte non essendo utilizzate a causa della poca attività serale, vengono “messe da parte” dal corpo che ancora si ricorda dei periodi carestia e si porta avanti con il lavoro.

Quasi inutile dire che tutto ciò causa aumento del grasso corporeo.

Ecco perché è cosi importante affiancare all’allenamento una corretta anamnesi alimentare, il calcolo dei fabbisogni energetici dell’individuo (metabolismo basale), le misurazioni antropometriche
l’elaborazione del piano dietetico, effettuare controlli periodici per determinare i risultati.

Se vuoi davvero dimagrire e smettere di lamentarti perché tutte le strategie (e sono davvero tante) che hai seguito finora non ti hanno portato a niente, se non a peggiorare la situazione, contattaci subito

http://csm-minusio.ch/contatto

ti daremo tutti gli strumenti giusti (gli unici validi) per poter dire finalmente: sono dimagrita e ora ho il fisico snello, tonico e modellato che ho sempre desiderato.

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments