Si muore prima di sonno che di fame o di sete!

Negli ultimi anni gli studi scientifici sul sonno sono stati molto intensi e, sebbene spesso i risultati delle diverse ricerche siano contraddittori, una cosa è certa: dormire è importante!

È chiaro che una persona può decidere di smettere di mangiare o di bere, e si sa bene quale ne sarà la conseguenza, ma anche la persona più testarda non è in grado di continuare a stare sveglia per un tempo indefinito: il sonno arriverà, prima o dopo, indipendentemente dagli sforzi della persona per resistere.

Privarsi del sonno, secondo alcuni studiosi, provoca inevitabilmente alterazioni psicotiche. Ci sono stati anche casi in cui il tempo passato senza dormire è stato di 11 giorni circa (264 ore consecutive) ma una cosa è sicura: non si riesce a sopravvivere senza soddisfare questo bisogno fisiologico primario.

Quanto è quindi  importante dormire il giusto quantitativo di ore?

Ecco alcune curiosità sul sonno.

L’importanza del riposo notturno nel giusto quantitativo di ore è fondamentale per molti processi del corpo.

Ad esempio il sistema linfatico è addetto anche alla “pulizia” ed è presente in tutto il corpo, ma non nel cervello. Da studi recenti è emerso che mentre si dorme il cervello ha un sofisticato sistema di autopulizia, che sfrutta l’espansione in volume di una rete di canali tra i neuroni che permette al liquido cerebrospinale di scorrervi in misura maggiore.

Questo processo permette di smaltire prodotti di scarto e avviene con maggiore efficienza durante il sonno. Un risultato che suggerisce che l’effetto ristoratore del sonno sia legato almeno in parte a questo meccanismo di smaltimento dei prodotti di scarto del metabolismo, con effetti positivi per il mantenimento della funzionalità cerebrale.

Il sonno, quindi, mette il cervello in un altro stato permettendo lo smaltimento di tutti quei prodotti di scarto che si accumulano durante il giorno. Ecco la ragione del torpore e dell’annebbiamento che si provano quando non si dorme a sufficienza.

Un adeguato riposo è biologicamente imperativo per il sostenimento della vita, dalla qualità e dalla durata del sonno dipende lo stato di salute psicofisico delle persone.

La mancanza di sonno è ormai associata a malesseri che interessano il cuore ed il tessuto cerebrale così come la memoria e la fertilità. Secondo uno studio britannico del 2013 il poco sonno può modificare fino a 700 geni. Sono ben pochi quelli che si concedono le otto ore considerate il giusto riposo e negli ultimi 30 anni in media abbiamo perso due ore di sonno per notte. Trent’anni fa, infatti, gli adolescenti dormivano 9 ore e mezza per notte rispetto alle 7 e tre quarti di oggi mentre per gli adulti negli ultimi 10 anni si è passati dalle 7 ore e mezza alle 6 e mezza.

Dopo una notte…

Aumenta il senso di fame e la propensione a mangiare di più. Alcuni studi hanno trovato un legame fra la mancanza di sonno con effetti a breve termine e la propensione a scegliere porzioni maggiori di cibo, alimenti a maggior contenuto calorico e con più carboidrati e in generale a optare, durante la spesa, per scelte meno salutari.

Più possibilità di avere un incidente. Dormire 6 ore o di meno triplica il rischio di incidenti collegati alla mancanza di concentrazione. Inoltre, una sola notte di sonno carente può influire sulla capacità di coordinazione del guidatore . La mancanza di sonno rende in generale più goffi, al volante come in altre situazioni.

L’aspetto fisico ne risente. Il cosiddetto “sonno di bellezza” esiste davvero. Un piccolo studio pubblicato l’anno scorso da SLEEP ha rivelato che chi aveva dormito poco veniva giudicato meno attraente e apparentemente più triste. Un altro studio ha rivelato che i soggetti stanchi vengono approcciati con più diffidenza. E il problema peggiora nel tempo: la mancanza di sonno è stata collegata anche all’invecchiamento precoce della pelle.

Maggiore possibilità di ammalarsi d’influenza. Un buon sonno è un un must per un sistema immunitario in salute. Dormire meno di sette ore triplica il rischio di ammalarsi d’influenza.

Perdita del tessuto cerebrale. Una sola notte di sonno carente può essere collegata alla perdita del tessuto cerebrale, come prova la misurazione dei livelli nel sangue di due molecole che solitamente aumentano in caso di danno cerebrale.

Maggiore emotività. Studi scientifici dimostrano che in caso di carenza di sonno i centri emotivi del cervello aumentano la reattività del 60%. E’ come se, una quantità insufficiente di sonno facesse tornare il cervello a uno stadio primitivo in cui non è in grado di mettere le esperienze emotive nel giusto contesto e produrre risposte sensate e controllate.

Minore concentrazione e problemi di memoria. Essere esausti comporta un notevole calo di concentrazione e della memoria. Non dimentichiamo che il sonno ha un ruolo fondamentale nel consolidamento della memoria, diminuirlo può rendere più difficile l’apprendimento e la conservazione di ciò che si è imparato.

Dopo un po’…

I rischi d’infarto aumentano del +400%. Una ricerca presentata alla conferenza SLEEP del 2012 suggerisce che dormire meno di 6 ore a notte può aumentare il rischio d’infarto per le persone di mezza età e di età avanzata.

Il rischio di obesità aumenta notevolmente. Non solo la carenza di sonno a breve termine porta ad un consumo maggiore di calorie, molti studi hanno dimostrato che esiste un collegamento fra la mancanza cronica di sonno e un maggior rischio di obesità nel tempo. Sembra infatti che dormire meno di 6 ore a notte provoca una variazione nella presenza degli ormoni dell’appetito grelina e leptina. Un sonno insufficiente modifica la regolarità dell’appetito e può portare a mangiare di più. Senza considerare il rischio degli snack notturni…

Maggiore incidenza di alcune forme cancerogene.

Maggior rischio di contrarre patologie come il diabete. Uno studio del 2013 del Centers for Disease Control and Prevention ha riscontrato che dormire troppo poco (o troppo!) contribuisce al rischio di una serie di malattie croniche, incluso il diabete di tipo 2. Lo stesso studio rivela un nesso fra carenza di sonno e sbalzi ormonali legati all’obesità e minore sensibilità all’insulina, aumentando il rischio di diabete.

Aumento del rischio di patologie cardiache. La carenza cronica di sonno è associata all’alta pressione sanguigna, all’arteriosclerosi, agli arresti cardiaci e agli infarti. Se dormi meno di 6 ore per notte e hai disturbi del sonno, hai il 48% di chances in più di soffrire o morire di una malattia cardiaca ed il 15% di morire per un ictus.

Calo della concentrazione di spermatozoi per gli uomini. Oltre al fatto che dormire poco in generale non è positivo per l’attività sessuale, saltare le ore di sonno può peggiorare la fertilità.

Aumento del rischio di mortalità. Secondo uno studio eseguito su 1.741 uomini e donne nel corso di 10-14 anni chi dorme meno di 6 ore a notte è decisamente più esposto al rischio di mortalità, anche tenendo conto di fattori come il diabete e ipertensione.

In conclusione, riposare è importante per molte ragioni, per la tua salute e, a maggior ragione, se sei una persona attiva e sportiva.

Se pensi alle settimane in cui ti alleni molto, la necessità di riposo richiesta dal tuo corpo aumenta. Tutto ciò perché dopo ogni seduta in palestra il corpo deve andare a compensare tutti gli “stress” subiti durante lo sforzo fisico.

Se gli esercizi sono stati svolti alla giusta intensità e con i giusti carichi, grazie al riposo il corpo riuscirà a costruire un muscolo più tonico e forte e arriveranno prima i risultati grazie al corretto lavoro. Se non l’hai ancora fatto, leggi il nostro articolo sul recupero, clicca qui.

Ecco perché è fondamentale curare la qualità del tuo riposo notturno, perché solo cosi avrai una forma fisica al top, sarai energica e vitale tutto il giorno, sia mentalmente, sia fisicamente.

**************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo

di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments