Voglio dimagrire: da domani vado a correre!

Quante volte lo hai detto o l’hai fatto?Certamente in vista dell’estate, quando guardandoti nello specchio vedi rotolini che proprio non ti piacciono e il fastidioso effetto buccia d’arancia che ti impedisce di metterti una gonna senza pensieri.
In realtà, però, è sbagliato pensare che correre per ore e ore ogni settimana ti aiuti a migliorare l’elasticità della pelle e a tonificare i muscoli.
Nella maggioranza dei casi, anzi, gli inestetismi peggiorano e si ha una perdita evidente di tonicità, soprattutto su gambe, fianchi e glutei.Questo significa che correre non basta.
L’allenamento cardiovascolare migliora certamente l’efficienza circolatoria ma porta anche a una notevole disidratazione, soprattutto nel periodo estivo. Quindi, un altro aspetto fondamentale per migliorare gli inestetismi è bere il giusto quantitativo di acqua e, soprattutto, nel modo giusto. Il consiglio è di bere due litri di acqua al giorno, tenendo conto che con un’ora di corsa si può arrivare a perdere anche più di un litro di liquidi. Quando rientri dalla corsa prova a pesarti: se pesi un kg in meno rispetto al solito, vuol dire che devi reintegrare un litro d’acqua oltre al tuo fabbisogno giornaliero. Ricorda di dilazionare l’apporto di liquidi durante tutto l’arco della giornata. L’ideale è sorseggiare un po’ d’acqua ogni trenta minuti.
Purtroppo pensare che la corsa da sola aumenti la tonicità muscolare è una falsa speranza. Troppo spesso la bellezza viene associata alla magrezza estrema e per raggiungere lo scopo si riduce l’alimentazione al minimo indispensabile, magari privilegiando l’assunzione di verdure per sopperire all’appetito, limitando i carboidrati e assumendo proteine solo la sera (spesso in eccesso) per cercare di saziarsiLe tipiche abitudini alimentari che prevedono un regime ipocalorico portano a un progressivo peggioramento di quella che sembra ritenzione dovuta ad inestetismi della cellulite, ma in realtà è una perdita di tono muscolare causata da un’alimentazione fortemente carente che non apporta il giusto nutrimento alle cellule muscolari che, stressate, tendono a perdere turgore con un aumento dell’acqua extracellulare.

Spesso è l’enorme divario tra dispendio calorico e apporto energetico la vera causa della perdita di tonicità e dell’aumento della “pelle a buccia d’arancia”.

Ecco qualche consiglio per gestire al meglio l’alimentazione e contrastare la perdita di tonicità muscolare:

  1. Suddividi l’apporto calorico giornaliero in 5 o 6 pasti. Ai classici tre pasti principali aggiungi due spuntini come break di metà mattina e metà pomeriggio e, a seconda delle necessità, un terzo spuntino serale.
  2. Cerca di circoscrivere gli alimenti ad alto indice glicemico, come i dolci, solo alle occasioni conviviali nelle quali non puoi certo dire di no, evitandoli nel quotidiano, fatta eccezione per un momento “magico” che è quello dell’immediato post allenamento durante il quale il “dolcetto” non ti deve far venire alcun senso di colpa.
  3. Prediligi cibi integrali, soprattutto nel caso del pane. Il pane bianco infatti ha un elevatissimo indice glicemico.
  4. Nella dieta non devono mai mancare frutta e verdure, cibi ricchi di vitamine e sali minerali che aiutano a contrastare lo stress ossidativo generato dall’allenamento, dallo smog e dall’inquinamento. Ma attenzione: la frutta è comunque zuccherina e quindi va consumata, come tutti gli alimenti, con buon senso.
  5. Pesarti prima e dopo la corsa ti permetterà di avere ben chiara l’entità dei liquidi persi con l’allenamento ed essere in grado di calibrare in modo opportuno l’assunzione di acqua durante la giornata.
  6. Dilaziona l’introito proteico: mai condensare ingenti quantitativi di proteine in un unico pasto, bensì, a partire dalla colazione, passando per gli spuntini e i rimanenti pasti principali con l’assunzione di una congrua quota proteica. A fine giornata non avrai assunto proteine in eccesso e avrai garantito ai tuoi muscoli il giusto rifornimento di aminoacidi.
  7. Evita i grassi saturi, senza demonizzarli, ma dai spazio a un maggior consumo di acidi grassi mono e poli-insaturi.
  8. Limita i superalcolici, eliminandoli dalla tua quotidianità.
  9. Valuta, attraverso un professionista, la tua composizione corporea per predisporre un’alimentazione adeguata per il tuo corpo che garantisca tonicità e, soprattutto, le condizioni fisiche per correre divertendoti e senza intaccare la massa muscolare e peggiorare gli inestetismi.

Buon benessere

Team Centro Sportivo Minusio

*****************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto
Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments