Riflessologia Plantare

Riflessologia Plantare

Definizione e origine

La riflessologia plantare è una tecnica olistica che ha origini antichissime. Mediante il massaggio o la pressione di specifici punti del piede si aiuta il corpo a ristabilire il proprio equilibrio. Accresce infatti la forza di autoguarigione del corpo.

Fondamenti

Nei nostri piedi è riflesso l'intero corpo, i punti specifici che si stimolano con questa tecnica sono energeticamente relazionati con organi e apparati del nostro organismo. Si esercita dunque un'azione preventiva e di intervento su eventuali squilibri.

Il trattamento di riflessologia del piede aiuta al miglioramento in tre ambiti principali: congestione, infiammazione e tensione.

I benefici della riflessoterapia plantare sono dunque molteplici, per esempio:

- stimola la disintossicazione,

- mal di schiena,

- mal di testa,

- cistite,

- ansia,

- stress,

- insonnia,

- dolori da sindrome premestruale.

Essendo una tecnica ad azione preventiva, è molto indicata in previsione del cambio di stagione. Aiuta a prevenire influenza, raffreddamenti, allergie, stanchezza stagionale etc.

I piedi sono una parte delicata, preziosa e fondamentale per una buona qualità della vita. Spesso trascurati e soggetti ad un sovraccarico quotidiano. Meritano quindi di essere oggetto di attenzione e di venir trattati con cura. Un bel pediluvio caldo e un buon massaggio ai piedi sono infatti sempre seguiti da una sensazione molto piacevole e rilassante.

Una seduta di riflessologia del piede dura circa 45 minuti (più pediluvio iniziale). Il paziente può stare seduto o sdraiato.

Il numero di sedute necessario per stare meglio dipende ovviamente dallo stato di salute generale.