Dieta o equilibrio alimentare?

cosa-devo-mangiare-per-perdere-peso-centro-sportivo-minusioOggi giorno molte persone hanno un cattivo rapporto con l’alimentazione, mangiare e sentirsi in colpa
è una brutta sensazione.
Il concetto fondamentale da tenere a mente è:
“L’alimentazione ci mantiene in vita” per cui non puoi avere un brutto rapporto, un rapporto negativo
con il cibo, bisogna cercare di superare questo aspetto.
La prima cosa da comprendere è la differenza tra dietologo e nutrizionista.
La parola “dieta” deriva dal greco e vuol dire “stile di vita”.
Se vai dal dietologo chiedi la dieta.
La dieta, per concetto, nella nostra società è per forza dimagrante, una cosa che devi subire, “attacca”
l’aspetto psicologico, la dieta si subisce come se fosse una punizione.
La realtà è che l’alimentazione è un fattore fondamentale della nostra vita, della nostra salute.

Devi smettere di cercare la dieta per perdere peso, il tuo primo obiettivo è quello della salute e l’alimentazione è il primo strumento per restare in salute.

Oggi troppi modelli alimentari senza senso e false informazioni creano confusione nella tua testa.
Le esigenze delle persone sono diverse per vari fattori:
per il fisico diverso, per le necessità diverse, per l’età, per l’attività fisica praticata.
Per cui la dieta xy non può essere per tutti.
La prima cosa da cercare non è la dieta magica per dimagrire, bensì è capire quali sono gli errori che
fai e correggere la tua alimentazione secondo i tuoi gusti personali e le tue esigenze.
Con noi o il nutrizionista crei un alimentazione nel rispetto del tuo stile di vita, adeguato ai tuoi ritmi e alle tue esigenze.

Il risultato finale è raggiungere un peso adeguato ed essere in salute.
La perdita di peso è un fattore che lo specialista deve tenere in considerazione.
Cosa facciamo?
Guardiamo principalmente al riequilibrio nutrizionale del soggetto, perché la gente oggi è malnutrita,
assume alcuni nutrienti in eccesso e questo porta all’obesità.
Per paradosso un obeso può essere malnutrito per eccesso di alcuni alimenti e avere carenze di
minerali e oligoelementi.
Le donne ad esempio:
il mal di pancia, il ciclo irregolare, possono essere generati da una mancanza di zinco, una carenza di
vitamina K porta a un grande sanguinamento durante il ciclo.
Questo deriva soprattutto da un’alimentazione errata.

Perché diciamo che la bilancia non dice la verità:
la bilancia è uno strumento nefasto che condiziona le persone.

Butta la bilancia, prende in considerazione solo il fattore peso, ma in realtà si tratta di:
50 kg di grasso, di acqua o di muscolo?
Preferisci un uomo di 70 kg di muscolo oppure di 70 kg di grasso?
Cosa ti piace di più?
La bilancia distorce la visione delle persone, ecco perché nel nostro centro Fitness prima di iniziare un
percorso parti dalla valutazione corporea.
Ci permette di capire come “sei fatta” e di agire in modo mirato per darti risultati e farti star bene.
Tornando all’alimentazione, l’alimentazione adatta, sana deve prevedere:
proteine, grassi e carboidrati; ogni tua singola cellula ha bisogno di tutti e tre i nutrienti.
Perché se mangi solo proteine predi peso, cosa perdi?
Perdi il muscolo, dimagrisci (la bilancia ti fa vedere il numero che scende, ma non che stai perdendo
muscolo).
Il muscolo è importante, vieni in palestra per tonificare, ma se perdi il muscolo per un’alimentazione
errata hai fatto un bel casino.
Alcuni modelli alimentari errati creano effetti negativi a lungo termine, sul corpo.
Le donne e il sale:
Se mangi poco sale, la tua alimentazione è si povera di sale, ma per contro aumenta il livello di
trigliceridi e aumenta il colesterolo (studi lo dimostrano).
Ridurre il sale va bene per chi ha problemi di pressione.
Se hai ritenzione idrica ma non hai problemi di colesterolo o pressione alta, crei uno scompenso al tuo
corpo.
Per cui un’alimentazione equilibrata è fondamentale, altrimenti peggiori lo stato di salute.
Un altro aspetto importante: l’alimentazione rispecchia il tuo stile di vita.
Per finire tramite il corpo abbiamo altri effetti: ci relazioniamo con gli altri, devi star bene nel tuo corpo
per avere buone relazioni con gli altri.
Come fare ad avere un’alimentazione equilibrata?
Il tuo piatto giornaliero deve essere suddiviso con queste indicazioni e “contenere”:
1) per il 50% verdure di colori diversi, perché forniscono vitamine e nutrienti diversi.
2) per ¼ cereali: riso, pasta, mais, amaranto, farro, miglio, quinoa.
I cereali sono una componente importante per il nostro apparato digerente, i microrganismi per restare
in salute e in equilibrio richiedono carboidrati complessi.
Quelli semplici, invece, danno problemi, per cui NO a zuccheri, dolci, ecc.
Più distribuisci i nutrienti più digerisci meglio.
30 anni fa non c’erano i celiaci, oggi ci sono molti più celiaci, un’epidemia di persone intolleranti al
glutine, per modelli alimentari errati.
La proteina dei carboidrati è “aggressiva” ma non va eliminata, in un ciclo alimentare i cereali vanno
alternati nella fonte per non avere problemi (riso, pasta, …).
3) 1/8 del piatto deve contenere proteine. Sono importanti, siamo fatti di proteine, ma non
dobbiamo mangiarne troppe: il corpo lavora bene se é in equilibrio, se dai qualcosa in eccesso
lavora male, per cui le proteine in eccesso producono sostanze tossiche.
Le fonti di proteine:
animali: carne rossa e bianca, pesce, uova
vegetali: tofu, soia, legumi
Limita gli insaccati perché sono diversi rispetto a quelli che producevano i nostri nonni tempo fa.
Erano sani e naturali.
Perché oggi gli insaccati sono diversi?
Ti spieghiamo come viene prodotto il salame a livello industriale:
vengono fatti stagionare con il latte condensato che é igroscopico, ovvero assorbe l’acqua, per cui
quando lo tagli sembra stagionato.
Per far diventare la carne rossa vengono inseriti nell’impasto gli starter batterici, questi mangiano il
latte e colorano la carne facendola diventare rosso vivo.
Per evitare che la carne marcisca la stabilizzano con nitriti che nel nostro corpo producono
nitrosammine (sostanze tossiche).

 

Hai ancora voglia di mangiare insaccati?
Altro falso pensiero: la carne bianca è l’alimento migliore: pollo, tacchino, coniglio e . il vitello ?
Perché viene classificato come carne bianche se è il piccolo della mucca = manzo = carne rossa?
Perché al vitello viene data una forte somministrazione di cortisone 15 giorni prima della macellazione,
questo fa schiarire la carne, al momento della macellazione non ci sono più livelli misurabili di
cortisonici nella carne.
Il pollo al supermercato:
A quanto viene venduto un pollo?
Quanto costa un pollo al supermercato?
Il prezzo include anche gli antibiotici, il pollo che acquisti ha 48 giorni.
Quindi non bisogna mangiare più carne?
No, anzi, parti da questo concetto:
“il vino va scelto per il produttore non per il nome” ovvero per la Qualità !!!
Cerca un buon allevatore.
I Formaggi:
bisogna limitarli, creano dipendenza soprattutto quelli freschi, il formaggio è un buon nutriente
contiene calcio e dà energia ma contiene molti grassi => colesterolo e ha un alto contenuto di sale.
Meglio scegliere quello stagionato che non contiene lattosio e gustarseli solo ogni tanto.
Se hai problemi intestinali (gonfiore, meteorismo, alterazione delle feci), pressione alta, colesterolo,
evitali!
Altra fonte importante di proteine sono i legumi: fagioli, ceci, lenticchie.
Sono da assumere più volte alla settimana, non gonfiano la pancia se sei in salute con l’intestino.
Esempio: le lenticchie decorticate, non danno problemi di gonfiore.
Una soluzione, per non avere gonfiori puoi passare i legumi.
Il gonfiore è causato dagli zuccheri presenti nella buccia che fermentano.
I grassi sono necessari per le cellule perché la parete delle cellule è fatta di fosfolipidi, che ci
permettono di mantenere la cascata ormonale in equilibrio. I grassi, quindi, sono fondamentali.
Alcune vitamine vengono assorbite dal nostro organismo unicamente in presenza dei lipidi ( vitamine
liposolubili).
Un alimento da eliminare dalla cucina è la margarina, è il peggiore degli alimenti che esista perché
contiene grassi trans, grassi diversi, nel sangue accelerano il processo delle placche di colesterolo.
Per di più oggi vi aggiungono Omega-3 come antidoto per i grassi velenosi presenti nella margarina
(sembra un gioco di parole).
Da preferire l’olio d’oliva, che contiene acidi che garantiscono la salute, olio di mais o arachidi, oppure
un cucchiaino di semi di lino al giorno perché contiene Omega-3 e abbassa il rischio di malattie
cardiovascolari. Mantiene in forma e giovani.
Mito da sfatare: l’olio di colza, è pericolosissimo contiene acido erucico che è un acido tossico.
L’acqua è fondamentale: bisogna bere!
I recettori che inviano il segnale “sete”, funzionano solo quando siamo giovani, con il passare degli
anni si atrofizzano, le informazioni non sono più regolari, non ricevi più il segnale di sete per cui devi
sforzarti di bere. STOP niente scuse, bevi anche se non hai sete!
Come distribuire il cibo e quanto mangiare?
Non fare colazione è un errore. La prima colazione rappresenta la metà del pasto principale.
Deve fornire il 20% dell’energia giornaliera.
Perché la mattina non hai fame? Come mai non hai fame dopo un digiuno di circa 13 ore?
Probabilmente perché è presente un disturbo digestivo che non dà il segnale di fame, bisogna
riportare l’intestino in salute, in modo che alla mattina ti alzi con un buco nello stomaco.
Facendo colazione ripristini l’equilibrio alimentare.
Spuntino a metà mattina e metà pomeriggio, soprattutto andando avanti con l’età la distribuzione dei
pasti aiuta la digestione.
Oggi le persone si abbuffano a cena, anche per questo la mattina non hai fame.
Per finire, se sbagli la dieta alzi il rischio di contrarre malattie, malattie che oggi non sono percepite dal
tuo corpo.
Il nutrizionista personalizza la tua dieta, perché ognuno è diverso, ha esigenze diverse, mangia in
modo diverso.
Se vuoi restare in forma o tornare in forma chiamaci 091 743 45 58
Partiremo anche con te da:
a) consulenza
b) Check-UP per valutare massa magra, massa grassa, idratazione corporea
c) piano d’allenamento personalizzato
d) se ti riconosci nel testo sopra con il “disordine” alimentare oppure con un problema digestivo ti
aiuteremo anche con l’alimentazione.

Con questo testo puoi capire perché siamo diversi dagli altri centri Fitness, perché prima di iniziare ad
allenarti ci teniamo a conoscerti: ci teniamo alla tua salute e al tuo benessere.

A presto,
Team CSM
Ci trovi in Via San Gottardo 51 a Minusio
www.csm-minusio.ch

Facebook Comments