Portare le valigie ti ha spezzato la schiena?

dolori-alla-schiena-che-esercizi-devo-fareOra hai dolori nella zona lombare?

Caricare e scaricare le valigie comporta un impegno muscolare importante della zona lombare, addominale e viene chiamato in causa anche il diaframma.

Analizziamo insieme il perché.

Mentre sollevi i bagagli inspiri oppure mentre alzi un peso importante sia il diaframma che gli addominali si contraggono, per dare sostegno al tronco, in pratica si irrigidiscono entrambe, aumentano la pressione creano un “blocco”.

Se l’aumento della pressione del torchio addominale è continua quindi non riporti alla normalità la sua funzione, può essere la causa di erniazione dei dischi posteriormente.

Quando fai leva utilizzi anche un altro muscolo importante: l’ileopsoas.
Di lui parleremo in un altro post di questo muscolo responsabile del colpo della strega.

Torniamo al diaframma, le tensioni croniche del diaframma e dei pilastri diaframma alterano la normale curvatura della zona lombare e sono la causa del dolore.

Una modifica curvatura della zona lombare coinvolge anche i distretti superiori tronco e cervicali. Quindi se hai dolori alle cervicali e al centro della schiena controlla la tua postura, verifica come respiri…. puoi risolvere molti fastidi “rilassando” il diaframma con una buona respirazione. Da qui infatti nasce il modo di dire:
“Rilassati e respira”.

Per questo mantenere una buona funzionalità del diaframma ti fa evitare dolori alla schiena, ti aiuta con la digestione, la peristalsi intestinale perché il suo movimento massaggia i visceri, mantiene in equilibrio di ossigeno e anidride carbonica, evita attacchi di fame o meglio il diaframma contratto stimola lo stomaco, lo stomaco inizia a produrre i succhi grastrici e tu…. Mangi! Perché arriva un messaggio alterato non è vera fame bensì uno stimolo meccanico che induce lo stomaco a lavorare.

Per riprendere il discorso della cellulite trattato più volte nei nostri articoli e le sue cause ora puoi comprendere perché posture scorrette, cattiva ossigenazione, difficoltà nello svuotamento dell’intestino, l’importanza di una buona respirazione sono sinonimo di buona funzionalità del muscolo diaframma, postura corretta.

Quello che ci teniamo a farti comprendere che il corpo è un tutt’uno ti invitiamo non vederlo a compartimenti stagni come non vi fosse connessione tra una parte e l’altra.

Perché il diaframma si blocca?

Il diaframma si può bloccare per attacco di panico, posture scorrette, lavori muscolari eccessivi e bruschi.

Come fare per ridare una buona funzionalità a questo muscolo dimenticato da tutti?

Imparare a respirare in modo corretto per aiutare il suo rilassamento.

Ti lasciamo questi 3 esercizi che puoi fare da sola a casa.

1. Per Imparare a respirare segui questo esercizio:
sdraiata a terra sulla schiena, metti una mano sul torace una mano sull’addome.
Inspira “gonfiando” sia l’addome che il torace, le mani si devono sollevare,
Espira “sgonfiando” l’addome e il torace, le mani si abbassano.
Ripeti 5 volte, po torna a respirare normalmente.

2. Allenta le tensioni della schiena con questo esercizio:
sempre sdraiata a terra, schiena in appoggio sul pavimento, pianta del piede appoggiata sul muro, la schiena si appiattisce. La testa deve essere allineata non portare il mento verso l’alto, bensì fai una rullata del mento portandolo verso il collo.
Ora inizia a respirare come spiegato nel punto 1.

3. Aumenta la “difficoltà”:
avvicinati al muro, le gambe devono appoggiarsi completamente alla parete, i piedi se riesci mettili a martello, per la testa fai come prima: mento verso il collo.
Assicurati che il tuo osso sacro (sedere) sia sempre in appoggio sul pavimento.

Aggiungi la respirazione:
-10 respirazioni addominali viste la punto 1.
-respira normalmente
-ripeti con calma, tutto l’esercizio dura ca. 10 minuti.

Alcune informazioni importanti:

Se senti tensione sono i muscoli che stanno cercando di restare nella posizione primitiva. In pratica non voglio rilassarsi prenditi il tempo e continua con la respirazione naturale.

Prima di rialzarti stai un momento seduta a terra.

Se il dolore alla schiena è in fase acuta non effettuare questi esercizi

Se hai bisogno contattaci, istruttori e terapisti sono a tua disposizione.

Se vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team CSM

Facebook Comments