Happy estate: gli aperitivi ti devastano?

Ad aperitivi, apericena ed happy hour e non riesci proprio a dire di no?
 
Leggi i nostri consigli per non buttare all’aria mesi di sacrifici e restare in forma senza mettere da parte vita mondana, amicizie e divertimento!
 
A volte pensi che un aperitivo sia meno impegnativo di una cena, cosi accetti inviti di quà e di là e… intanto ogni sera finisce che il tuo pasto diventa proprio l’apericena. 
 
Purtroppo, però, gli happy hour in serie (ciò vuol dire anche solo 3 sere su 7) possono rovinare i sacrifici di 2 settimane di dieta.
Calma. Questo non vuol dire che devi rinunciare a uscire e a vedere i tuoi amici. Basta partecipare con un po’ di buon senso.
 
Per prima cosa non pensare che l’aperitivo possa sostituirsi alla tua cena per 2 motivi:
1. rischi di abbuffarti per saziarti e non dover poi fare cena;
2. rischi di scegliere cibi iper-nutrienti e superare il tuo fabbisogno calorico.
 
Quindi ricordati sempre che l’aperitivo è solo un pre-cena e quindi sappi che non devi esagerare perché poi dovrai anche cenare. 
 
In effetti davanti a un ricco buffet è difficile resistere. Probabilmente poi (oltre alla gola) ci si mette pure la fame, quindi…
 
Evita di arrivare affamata facendo uno spuntino sano (un frutto, uno yogurt) a casa, prima di uscire.
 
Non saltare addosso al primo piatto di tramezzini che viene servito e fermati a riflettere. Scegli le opzioni più “dietetiche”: oggi quasi tutti i locali propongono anche frutta e verdura e non solo cibi grassi e fritti. 
 
Un altro trucchetto. Appena arrivata bevi un bel bicchiere d’acqua che smorza subito la fame di “schifezze” e poi tuffati sulle verdure. Sedano e carote sono perfetti per stimolare il senso di sazietà. Evita le verdure sottolio e prediligi quelle sotto aceto, meno ricche di grassi.
 
Le olive sono ammesse, ma non mangiarne più di tre per evitare di eccedere nelle calorie.
 
Se proprio non ti va di bere acqua, opta per i cocktail analcolici di tendenza (meglio senza succhi di frutta zuccherati e zuccheri aggiunti) oppure per i centrifugati di frutta e verdura, il vero trend del momento. Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti, allegri, colorati e… con meno calorie di un cocktail alcolico (minimo 200-250 kcal). 
 
Divieto assoluto per patatine e salatine. Preferisci un assaggio di pasta fredda o insalata di riso, scegli le tartine a base di pesce invece di quelle a base di salse molto grasse ed evita salame e pancetta.
 
Come vedi puoi divertirti ed essere “di compagnia” anche optando per la versione più “dietetica” dell’aperitivo. 
Se proprio non ce l’hai fatta, contattaci cliccando qui, troveremo insieme il programma di dimagrimento e allenamento su misura per te.
 
Buona estate e al prossimo articolo
Team Centro Sportivo Minusio
****************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto

Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments

Come godersi una grigliata e non ingrassare

Serate d’estate, caldo, amici…

Cosa c’è di meglio di trascorrere ore piacevoli e divertenti all’aperto gustando una bella grigliata mista?

Se anche la tua agenda estiva è piena di inviti a grigliate in giardino, leggi i nostri suggerimenti per non accusare il colpo.

La grigliata di per sé non è un pasto “ingrassante”. La regina del barbecue in genere è la carne, ma alla griglia si possono cuocere anche pesce e verdure, insomma per i gusti di tutti i commensali. In genere poi, vista la stagione, si prediligono contorni freddi come insalate. Ottimo, insomma.

L’unica insidia è costituita (oltre che da aperitivi vari, dolci e alcolici) dai grassi contenuti nella carne e dalle varie salse spesso utilizzate per accompagnarla.

Mentre aspetti che la grigliata sia cotta a puntino, quindi, resisti al richiamo delle patatine fritte in sacchetto (tipiche da sgranocchiare prima e durante il barbecue) e stai alla larga da bruschette, focaccine, tramezzini e stuzzichini vari (magari di pasta sfoglia).

Per ridurre l’apporto calorico, meglio non aggiungere salsine e non esagerare con l’olio extravergine di oliva. Per insaporire gli alimenti alla brace usa poco sale, pepe e aromi.

Meglio rinunciare a salamelle, salsicce e würstel vari e prediligere pollo, spiedini di tacchino, bistecca di vitello o manzo e soprattutto tante verdure!

In assenza di verdure grigliate, accompagna le pietanze con insalate fresche (magari evita l’insalata di patate… oltre a essere carboidrati ad alto indice glicemico, spesso le patate sono condite con maionese).

Vietate le bibite gassate di qualsiasi tipo e succhi di frutta zuccherati.

Bevi tanta acqua, per non fare la parte di quella che non beve, riempi un bicchiere di vino a metà e sorseggialo durante tutta la grigliata.

A fine pasto non farti tentare dal dessert… se proprio non resisti assaggiane solo una fettina oppure preferisci del gelato… magari alla frutta.

Se proprio non riesci a dire di no e vuoi goderti le tue grigliate al massimo, prenota subito il tuo benessere per il rientro dalle vacanze, clicca qui e contattaci

Ti aspettiamo
Team CSM

****************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto
Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments

Mousse di cioccolato sana con avocado

Sei golosa ma sei sempre alla ricerca di una versione sana dei tuoi dolci preferiti?

Se ami la mousse di cioccolato, questo dessert dolce e cremoso ti piacerà di sicuro!

Ingredienti per due porzioni:
1 avocado
2 cucchiai di cacao in polvere
65 ml di latte di mandorla
2 cucchiai di sciroppo d’acero
una goccia di estratto di vaniglia
8 mandorle tritate o intere per guarnire

 

Preparazione:

1. Metti l’avocado, il cacao in polvere, il latte di mandorla, lo sciroppo d’acero e l’estratto di vaniglia nel frullatore e frulla fino ad ottenere un composto cremoso.

2. Se la mousse ti sembra troppo densa, aggiungi altri 2-3 cucchiai di latte di mandorla per ottenere una consistenza più leggera.

3. Metti la mousse nei vasetti e lascia in frigorifero per 1 ora. Decora con le mandorle tritate e… buon appetito!

Se vuoi puoi anche decorare il dessert con fettine di banana, lamponi o mirtilli. Deliziosa!

 

Buon appetito!

Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments

Come arrivare preparata alla prova costume (in 2 settimane)

Pronta per la prova costume?

Se hai rimandato dieta e allenamento, perché ti eri dimenticata del disagio che si prova quando ci si deve mettere in costume senza un fisico tonico e asciutto, ora andrai nel panico.

Niente paura, qualche rimedio dell’ultimo minuto c’è, ma ricordati che un regime sano fatto di fitness e buona alimentazione dovrebbe accompagnare il tuo stile di vita durante tutto l’anno.

Tienilo a mente per il prossimo inverno.

Ora affidati ai consigli del tuo istruttore. Niente digiuni e pronta ad affrontare un allenamento costante per dimagrire e tonificare, anche in sole 2 settimane. Sa di miracolo, quindi non aspettarti di diventare Gisele Bündchen o una fitness model, ma qualche miglioramento sarà possibile.

Focalizzati su un training tipo HIIT (High Intensity Interval Training): un allenamento a ritmo intervallato con recupero completo, ottimo per mantenere il corpo in condizione di bruciare anche dopo la fine della seduta, per massimizzare gli effetti e renderli duraturi. Questo tipo di allenamento è quello su cui si basano le lezioni di GRIT (seguici sulla nostra pagina FB dedicata, clicca qui), durante le quali si alternano esercizi di tonificazione ed esercizi a forte impatto cardio-respiratorio, al 90 per cento della frequenza cardiaca massima. Gli esercizi di tonificazione, mettendo tutto il corpo in azione, grazie ad una combinazione esercizi per gli arti inferiori e degli arti superiori (intervallando bicipiti, tricipiti, pettorali) permettono di non accumulare acido lattico che inizialmente rende più gonfi. Dunque è già un vantaggio.
Lo stesso effetto si ottiene con un allenamento a circuito in sala cardio e sala pesi, alternando esercizi di allenamento cardiovascolare a esercizi di tonificazione con macchine isotoniche e pesi. Ideale è l’utilizzo del cardiofrequenzimetro, grazie al quale è possibile lavorare con la giusta frequenza cardiaca per l’obiettivo da raggiungere (dimagrimento, tonificazione…).

Dimenticati del fai-da-te e delle drastiche restrizioni caloriche. Dimagrire è un obiettivo difficile, ma enormemente gratificante. L’esercizio fisico di nuova generazione può rappresentare il punto d’incontro e di successo tra il dimagrimento (che significa perdere massa GRASSA) e una sana alimentazione, sicuramente povera di zuccheri. La figura dell’istruttore o del personal trainer è la chiave per raggiungere peso forma e tonicità, perché con lui è possibile costruire allenamenti mirati considerando diversi parametri personali e ponendosi degli obiettivi stimolanti da raggiungere.

Bisogna conoscere la propria composizione corporea e i propri parametrici metabolici per calibrare su l’allenamento ad hoc sulle esigenze del tuo corpo. Fondamentale è conoscere la frequenza cardiaca che, durante l’esercizio, deve mantenersi nei range desiderati per fare intervenire i vari sistemi energetici e raggiungere l’obiettivo desiderato.

Comincia e mantieniti in forma durante tutta l’estate. Poi, a settembre, scegli l’attività che più ti piace e ritagliati almeno due ore a settimana per non perdere il ritmo e i benefici del fitness che deve diventare un’attività costante nella tua vita.

Se non sarai perfetta tra due settimane, andrà meglio la prossima stagione estiva, l’importante è iniziare!

Buon allenamento

Team Centro Sportivo Minusio

*****************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto
Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments

Uova in camicia

Le uova in camicia sono deliziose e perfette per la colazione.

Ma in tutta onestà, a meno che non le mangi al ristorante, sono piuttosto difficili da preparare a casa!

O le cuoci troppo o troppo poco… insomma, non è per niente facile!

Ecco perché abbiamo deciso di proporti questo metodo per preparare uova in camicia perfette da abbinare con i tuoi cibi preferiti o seguendo i nostri suggerimenti!

Come preparare un perfetto uovo in camicia:

  1. Prepara una ciotola di acqua fredda.
  2. Rompi il guscio dell’uovo (solo uno alla volta), cosi sarà più semplice versarlo nell’acqua quando sarà il momento.
  3. Riempi una pentola d’acqua e aggiungi 2 cucchiai di aceto bianco e 1 cucchiaio di sale marino. Fai bollire a fuoco medio.
  4. Quando l’acqua bolle, abbassa il fuoco in modo che l’acqua continui a sobbollire.
  5. Con un cucchiaio mescola l’acqua formando un vortice. In questo modo le uova restano unite e acquistano la tipica forma a camicia.
  6. Fai scivolare l’uovo nell’acqua, il più possibile vicino al vortice.
  7. Se preferisci un tuorlo liquido, cuoci per 2-3 minuti se invece vuoi che si indurisca maggiormente, fai cuocere per 3-4 minuti.
  8. Con una schiumarola togli l’uovo dall’acqua bollente nell’acqua fredda. In questo modo blocchi il processo di cottura e non rischi di cuocere troppo l’uovo.
  9. Togli l’uovo dall’acqua fredda, fallo asciugare su un foglio di carta assorbente e servi.

Ora che sai come preparare un perfetto uovo in camicia, ecco qualche proposta di abbinamento:

  • con pane integrale tostato, fettine d’avocado, succo di limone, semi di zucca e feta;
  • con pane integrale tostato, funghi alla griglia e asparagi;
  • con pane tostato con pomodori saltati in padella, cipolla rossa, mozzarella, glassa di aceto balsamico e olio extravergine di oliva;
  • con crema di verdure;
  • nelle insalate.

Buon appetito!

Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments

Voglio dimagrire: da domani vado a correre!

Quante volte lo hai detto o l’hai fatto?Certamente in vista dell’estate, quando guardandoti nello specchio vedi rotolini che proprio non ti piacciono e il fastidioso effetto buccia d’arancia che ti impedisce di metterti una gonna senza pensieri.
In realtà, però, è sbagliato pensare che correre per ore e ore ogni settimana ti aiuti a migliorare l’elasticità della pelle e a tonificare i muscoli.
Nella maggioranza dei casi, anzi, gli inestetismi peggiorano e si ha una perdita evidente di tonicità, soprattutto su gambe, fianchi e glutei.Questo significa che correre non basta.
L’allenamento cardiovascolare migliora certamente l’efficienza circolatoria ma porta anche a una notevole disidratazione, soprattutto nel periodo estivo. Quindi, un altro aspetto fondamentale per migliorare gli inestetismi è bere il giusto quantitativo di acqua e, soprattutto, nel modo giusto. Il consiglio è di bere due litri di acqua al giorno, tenendo conto che con un’ora di corsa si può arrivare a perdere anche più di un litro di liquidi. Quando rientri dalla corsa prova a pesarti: se pesi un kg in meno rispetto al solito, vuol dire che devi reintegrare un litro d’acqua oltre al tuo fabbisogno giornaliero. Ricorda di dilazionare l’apporto di liquidi durante tutto l’arco della giornata. L’ideale è sorseggiare un po’ d’acqua ogni trenta minuti.
Purtroppo pensare che la corsa da sola aumenti la tonicità muscolare è una falsa speranza. Troppo spesso la bellezza viene associata alla magrezza estrema e per raggiungere lo scopo si riduce l’alimentazione al minimo indispensabile, magari privilegiando l’assunzione di verdure per sopperire all’appetito, limitando i carboidrati e assumendo proteine solo la sera (spesso in eccesso) per cercare di saziarsiLe tipiche abitudini alimentari che prevedono un regime ipocalorico portano a un progressivo peggioramento di quella che sembra ritenzione dovuta ad inestetismi della cellulite, ma in realtà è una perdita di tono muscolare causata da un’alimentazione fortemente carente che non apporta il giusto nutrimento alle cellule muscolari che, stressate, tendono a perdere turgore con un aumento dell’acqua extracellulare.

Spesso è l’enorme divario tra dispendio calorico e apporto energetico la vera causa della perdita di tonicità e dell’aumento della “pelle a buccia d’arancia”.

Ecco qualche consiglio per gestire al meglio l’alimentazione e contrastare la perdita di tonicità muscolare:

  1. Suddividi l’apporto calorico giornaliero in 5 o 6 pasti. Ai classici tre pasti principali aggiungi due spuntini come break di metà mattina e metà pomeriggio e, a seconda delle necessità, un terzo spuntino serale.
  2. Cerca di circoscrivere gli alimenti ad alto indice glicemico, come i dolci, solo alle occasioni conviviali nelle quali non puoi certo dire di no, evitandoli nel quotidiano, fatta eccezione per un momento “magico” che è quello dell’immediato post allenamento durante il quale il “dolcetto” non ti deve far venire alcun senso di colpa.
  3. Prediligi cibi integrali, soprattutto nel caso del pane. Il pane bianco infatti ha un elevatissimo indice glicemico.
  4. Nella dieta non devono mai mancare frutta e verdure, cibi ricchi di vitamine e sali minerali che aiutano a contrastare lo stress ossidativo generato dall’allenamento, dallo smog e dall’inquinamento. Ma attenzione: la frutta è comunque zuccherina e quindi va consumata, come tutti gli alimenti, con buon senso.
  5. Pesarti prima e dopo la corsa ti permetterà di avere ben chiara l’entità dei liquidi persi con l’allenamento ed essere in grado di calibrare in modo opportuno l’assunzione di acqua durante la giornata.
  6. Dilaziona l’introito proteico: mai condensare ingenti quantitativi di proteine in un unico pasto, bensì, a partire dalla colazione, passando per gli spuntini e i rimanenti pasti principali con l’assunzione di una congrua quota proteica. A fine giornata non avrai assunto proteine in eccesso e avrai garantito ai tuoi muscoli il giusto rifornimento di aminoacidi.
  7. Evita i grassi saturi, senza demonizzarli, ma dai spazio a un maggior consumo di acidi grassi mono e poli-insaturi.
  8. Limita i superalcolici, eliminandoli dalla tua quotidianità.
  9. Valuta, attraverso un professionista, la tua composizione corporea per predisporre un’alimentazione adeguata per il tuo corpo che garantisca tonicità e, soprattutto, le condizioni fisiche per correre divertendoti e senza intaccare la massa muscolare e peggiorare gli inestetismi.

Buon benessere

Team Centro Sportivo Minusio

*****************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto
Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments

6 esercizi da fare in ufficio per alleviare la lombalgia

Il mal di schiena è un malessere molto diffuso e colpisce persone di ogni età.

La lombalgia si presenta solitamente come un dolore o un fastidio nell’area della bassa schiena, il dolore può essere acuto o cronico (quando dura da più di 3 mesi).

Molte persone hanno sperimentato questo tipo di problema almeno una volta nella vita, soprattutto se si fa un lavoro sedentario e si passano tante ore in posizione seduta.

Ecco alcuni sintomi che possono essere causati da problemi alla bassa schiena:

  1. Dolore lieve e continuo nella zona della bassa schiena e dei glutei
  2. Dolore acuto nel centro della schiena
  3. Sensazione di bruciore
  4. Debolezza nelle gambe o nei piedi
  5. Dolore che parte dalla schiena e si irradia alle gambe

Rimedi

La lombalgia può essere alleviata o addirittura sconfitta con un esercizio fisico mirato e regolare, che rinforzi la muscolatura di sostegno della schiena (core) e che riduca eventuali tensioni.

Se lavori in ufficio e passi tante ore alla scrivania, ecco 6 piccoli trucchi per prevenire o alleviare il male alla bassa schiena.

  1. Alzati dalla sedia e poi siediti lentamente senza usare le mani, fallo per 10/15 volte ogni ora. È anche un ottimo modo di tonificare le gambe e i glutei!
  2. Sostituisci la sedia da scrivania con una FitBall. Sarà un modo per mantenere attivi i muscoli del core mentre lavori e proteggere il tratto lombare.
  3. Esegui delle torsioni sulla sedia. Appoggia bene entrambi i piedi a terra e cerca di girare il tronco a destra e a sinistra guardando più indietro che puoi, senza muovere il corpo dalla vita in giù.
  4. Stretching per la zona lombare. Appoggia i piedi a terra, con le gambe unite, piegati in avanti cercando di portare il petto vicino alle cosce e abbraccia le tue gambe. Mantieni la posizione per 5 respirazioni e poi sali lentamente srotolando la schiena.
  5. Allungati verso l’alto. Intreccia le dita delle mani, stendi le braccia verso l’alto e cerca di allungare il più possibile il corpo verso l’alto. Mantieni la posizione per 5 respirazioni e poi abbassa le braccia lentamente.
  6. Sostituisci le e-mail con una passeggiata. Se devi comunicare qualcosa a un tuo collega, invece di mandargli una mail, alzati dalla sedia e vai direttamente a parlare con lui/lei. Questo sarà utile anche per attivare la circolazione.

Il corpo umano è fatto per muoversi, purtroppo molte professioni al giorno d’oggi ci portano a stare a lungo nella stessa posizione.

Diventa quindi necessario rimediare a questa condizione con un’attività fisica che consenta di mantenere il corpo in salute e prevenire le problematiche dovute alla sedentarietà.

Buon benessere

Team Centro Sportivo Minusio

****************************

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto
Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments

Smaltire il grasso addominale è il sogno di tutti gli uomini…

Se lo sogni anche tu, continua a leggere!

 

Una corretta alimentazione, fondamentale a tale scopo, potrebbe non bastare a far scomparire lo strato di grasso che ricopre l’addome e i fianchi.

 

Il modo per ottenere risultati velocemente ed ottenere un addome tonico e scolpito è l’allenamento intervallato ad alta intensità.

Questa tecnica, che sta guadagnando una grande fama in tutto il mondo, si chiama “HIIT“, acronimo inglese di “High Intensity Interval Training”.

Le lezioni di GRIT durano 30 minuti, si basano proprio sull’allenamento HIIT e portano risultati visibili in poche settimane.

Gli allenamenti GRIT:

bruciano il grasso senza intaccare la massa muscolare

– migliorano la composizione corporea (= meno massa grassa)

– riducono il grasso viscerale => grasso addominale

– migliorano le capacità aerobiche e di resistenza

– aumentano la forza e il tono muscolare

– permettono di continuare a bruciare calorie per le 24 ore successive alla seduta

– fanno raggiungere gli stessi obiettivi di performance risparmiando tempo

 

Non aspettare oltre, la prova costume è vicina, ma hai ancora possibilità di ridurre la pancetta… con GRIT.

 

Prenota subito la tua lezione al numero 091 743 45 58 e seguici sulla nostra pagina Facebook dedicata al GRIT, clicca qui.

Ti aspettiamo!

 

Team Centro Sportivo Minusio

 

***************************

 

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto
Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments

Fiori di zucca ripieni

Oggi ti proponiamo una ricetta golosa con un ortaggio di stagione molto versatile, da utilizzare nelle ricette con fantasia: i fiori di zucca!

Utilizzali per colorare le tue insalate e i tuoi piatti, oppure provali ripieni con ciò che più ti piace, noi ti proponiamo questa variante con funghi e ricotta di capra.

Se preferisci puoi utilizzare ricotta vaccina oppure mozzarella e acciughe, ad esempio, e poi divertiti abbinando gli ingredienti che preferisci.

 

Ingredienti:

  • 10 fiori di zucca freschi
  • 120 g di funghi
  • 150 g di ricotta fresca di capra
  • qualche rondella di porro
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di maggiorana
  • 1 cucchiaino di timo
  • 1 cucchiaino di aneto
  • 1 cucchiaino di curry dolce
  • sale alle erbe

 

Preparazione:

Lava delicatamente i fiori di zucca e togli il pistillo, poi adagiali su un panno per togliere l’acqua in eccesso.

Lava e taglia a piccoli pezzetti i funghi. In una padella, fai appassire il porro nell’olio, aggiungi i funghi, il curry e il sale e cuoci per un quarto d’ora con il coperchio.

In una ciotola versa la ricotta, aggiungi il timo, l’aneto, la maggiorana e il sale alle erbe.

Versa i funghi cotti in padella e mescola fino ad amalgamare bene il tutto.

Ora versa 2 cucchiaini di salsa sopra ogni fiore di zucca steso, poi arrotolalo delicatamente formando un involtino.

Adagia i fiori ripieni su una teglia coperta di carta forno, inforna a 170°C per 10 minuti.

Servi caldi.

 

Buon appetito

Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments

Estate: benvenute gambe gonfie?

Anche tu in estate, complice il caldo, ti ritrovi con le gambe gonfie?

Hai come la sensazione che ti esplodano?

Fai quasi fatica a piegarle? Sei sempre andata fiera delle tue caviglie sottili (almeno quelle) e ora invece non le riconosci più?

 

Purtroppo è un disturbo che colpisce molte donne, magari durante tutto il corso dell’anno, ma si accentua con il caldo e diventa quasi insopportabile.

Anche perché, diciamocela tutta, con tutta la fatica che fai per avere gambe snelle e toniche, poi ci si mette il gonfiore a vanificare tutti i tuoi sforzi… grrrrrr!

Continua a leggere, in questo articolo ti suggeriamo cosa fare per evitare o ridurre il gonfiore delle gambe.

Spesso una delle cause scatenanti è stare in posizione seduta per lungo tempo o, al contrario, stare a lungo in piedi. In estate questo disturbo tipicamente femminile peggiora a causa dell’alta temperatura. I liquidi si accumulano e il sangue venoso fa fatica a tornare verso il cuore.

Ecco alcuni consigli pratici per favorire la circolazione venosa e avere gambe leggere!

 

10 + 1 suggerimenti infallibili per dire addio alle gambe gonfie

1.Ai primi segnali di gonfiore assumi una posizione seduta corretta, evitando di accavallare le gambe. Se possibile, ogni tanto, metti “in scarico” le gambe, tenendole sollevate. E’ utile, ovviamente, anche praticare attività fisica e camminare poiché favorisce la circolazione. Per lo stesso motivo, è consigliato alzarsi ogni tanto per una breve pausa. Se sei obbligata a restare a lungo in piedi, cerca di muoverti il più possibile. Per quanto riguarda l’allenamento in palestra, parla di questo tuo disturbo al tuo istruttore: ti preparerà un allenamento specifico per evitare il ristagno dei liquidi negli arti inferiori e stimolare il ritorno venoso, proponendoti un protocollo di allenamento PHA (Peripheral Heart Action). Inoltre alla fine dell’allenamento prenditi dieci minuti di relax (magari dopo lo stretching) sdraiandoti supina con le gambe sollevate e appoggiate al muro. Ne sentirai subito i benefici.

 

2. Utilizza calze a compressione graduata, soprattutto se prevedi di stare in piedi a lungo. Ne esistono anche per la corsa, che puoi utilizzare anche durante l’allenamento in palestra. Sentirai subito le gambe più leggere e le vedrai meno gonfie.

 

3. Evita le scarpe scomode: sceglile di buona qualità e con una vestibilità perfetta, ne guadagnerai in salute, comodità e gradevolezza. E poi non dovrai rinunciare nemmeno ai tacchi, anzi, se hai problemi di circolazione sono da preferire alle scarpe piatte.

 

4. Bevi almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, lontano dai pasti.

 

5. Cammina regolarmente: almeno 25-30 minuti al giorno. Se proprio non ci riesci, alterna la posizione in punta di piedi con l’appoggio sui talloni o fai dei passi sul posto, se possibile alzando le ginocchia.

 

6. Segui un regime alimentare leggero, evitando gli eccessi, in particolare zuccheri e grassi. Sì ai cibi ricchi di fibre, come i cereali, la frutta e la verdura, i legumi secchi, ricchi di flavonoidi, sostanze che migliorano la circolazione e aiutano anche l’attività intestinale.

 

7. Mangia regolarmente frutti di bosco (mirtilli, lamponi e fragole), che favoriscono la microcircolazione capillare e rinforzano le pareti  dei vasi sanguigni. Vanno bene anche integratori a base di vitamina c, polifenoli e resveratrolo, sostanze contenute appunto nei frutti di bosco. Prova gli estratti di betulla e tarassaco, dalle note proprietà drenanti e purificanti.

 

8. Evita i bagni troppo caldi. Se fai la doccia, alterna sulle gambe getti di acqua fredda e getti di acqua calda per stimolare il microcircolo.

 

9. Non indossare pantaloni troppo stretti.

 

10. Massaggia le gambe delicatamente, magari quando ti metti la crema idratante. Un suggerimento può essere quello di conservare la crema in frigo per accentuare l’effetto leggerezza. Per un effetto duraturo sarebbe perfetto un ciclo di linfodrenaggi.

 

11. Evita di prendere il sole immobile tutto il giorno: il caldo, il calore del sole e l’immobilità sono un mix esplosivo.

 

Buona estate!

Team Centro Sportivo Minusio

 

****************************

 

Se anche tu vuoi ritrovare il tuo benessere, stile di vita sano, che tiene in considerazione le tue abitudini: lavoro, famiglia, preferenze alimentari, e rimetterti in forma nel più breve tempo possibile devi solo compilare il modulo di contatto

http://csm-minusio.ch/contatto/

Lasciare i tuoi dati

Verrai ricontattata entro 24H dal nostro team e scoprirai come tornare in forma senza stress, senza diete da fame, senza pasti sostitutivi.

Ci vediamo presto
Team Centro Sportivo Minusio

Facebook Comments